il FORUM di TEATRON.org
Non sei collegato [Login ]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
 Pagine:  1  ..  5    7  8
Autore: Oggetto: Corso di Ipermedia e Teatro all'Università di Lecce
Tambouriner
Member
***


Avatar


Risposte: 154
Registrato il: 20-3-2003
Provenienza: Uno dei paesi del Salento Brindisino
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 13-6-2003 at 06:59
ALLEGATI XDUTI!!!


Avevo allegato 2 miei approfondimenti nella sezione ke adesso è stare resa non visibile.


Allegato: Media Performativi.pdf (83kB)
Questo file è stato scaricato 275 volte

View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 1-7-2003 at 08:11
al 15 luglio


la sessione d'esame
sarà il 15 luglio alle ore 9,30
presso la sede di Arnesano

portate stampati i vostri interventi nel forum!


mi fate sapere in quanti sarete?
sarà possibile?

iniziate a farvi vivi, magari a piccoli gruppi qui nel forum,
indicando i temi che avete scelto (integrazione partecipato o suono del teatro)
l'esame inizia da qui
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Tambouriner
Member
***


Avatar


Risposte: 154
Registrato il: 20-3-2003
Provenienza: Uno dei paesi del Salento Brindisino
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-7-2003 at 08:23
edizione de Il suono del teatro


Quota:
Originariamente scritto da carlo
ragazzi s'apre un cantiere
koreja vuole pubblicare un libro sul convegno
sarebbe bello inserire un pò delle riflessioni tratte dal forum

a chi gli va di lavorare sulla selezione?

il 15.07 sono a lecce x gli esami
c'incontriamo lì?

a proposito dovrebbero essere al teatrino e no ad arnesano

mi fate sapere chi se la sente?
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Tambouriner
Member
***


Avatar


Risposte: 154
Registrato il: 20-3-2003
Provenienza: Uno dei paesi del Salento Brindisino
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 9-7-2003 at 20:33
WebTag


I Tag in inglese sono i cartellini. Cartoncini. Etikette. Dove appuntare poki segni. Tracce.
WebTag altro non è ke 1 muro virtuale dove lasciare queste tracce. All’insegna della Filosofia del Frammentarismo (quella ke io xseguo dopotutto!!!).
Su

http://www.teatron.org/webtag/

è possibile trovare traccia, ad esempio, del PUNTO DI GIROVITA di Carlo INFANTE. All’insegna della Filosofia: dal Punto di Vista al Punto di Vita al Punto di GiroVita.

Ma tralasciando questi ironismi troppo semplicistici, anke io volevo lasciare 1 mio TAG.

Non ti accorgi mai di quanto una persona ti sia cara…
se non quando…
quando il suono della sua vita non si ode più…
e solo allora t’accorgi di quanto ne avevi bisogno…
di quanto era dentro di te a tal punto da sentirti mutilato nell’anima…
Continuare a vivere col ricordo di quel suono…
Continuare a vivere col rimpianto di non averlo sentito abbastanza…

…col rimpianto di non averti mai detto quanto eri importante…



Amore&Psiche.jpg - 5kB
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
fleur
Member
***




Risposte: 12
Registrato il: 28-5-2003
Provenienza: Maglie
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 12-7-2003 at 17:35
teatro dell'essere


Ho letto con molto interesse il messaggio di Valentina...lei parlava del teatro visto in una immagine diversa...vestito di abiti che spesso,noi esseri "normali" giudichiamo troppo stretti per i nostri pensieri. Abiti che
non ci riflettono,ma che vestono con disinvoltura coloro che nella nostra società non hanno voce."Fratelli" di Samonà è un libro che apre il cuore su nuove finestre di vite, vissute ai margini del quotidiano, immerse in disagi psichici che conservano, malgrado l'ignoranza del mondo in cui vivono, la forza e la voglia di rappresentarsi sul palcoscenico della loro vita che urla...perchè vuole essere ascoltata così com'è!Il teatro è soprattutto questo, essere parte di quella maschera, confondersi in essa senza aver paura di nulla,vestirsi del vestito più bello,fatto di sensazioni e di espressioni pure.

Fleur

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
fleur
Member
***




Risposte: 12
Registrato il: 28-5-2003
Provenienza: Maglie
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 12-7-2003 at 17:47
esame del 15 luglio


Salve professore, invio a lei e agli altri membri del forum la relazione sul "tessitore di nuvole". Spero che lei e qualcuno del forum, abbia il tempo di leggerlo e di farmi sapere qualche impressione: accetto qualsiasi commento,grazie e a presto!Fleur

Allegato: Il Tessitore....doc (33kB)
Questo file è stato scaricato 346 volte

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
fleur
Member
***




Risposte: 12
Registrato il: 28-5-2003
Provenienza: Maglie
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 12-7-2003 at 18:06


Gli argomenti letti sul forum, sono stati tutti interessanti.L'esperienza fatta ai Koreja sul suono del teatro è stata per me molto importante e la ringrazio per questa immersione nel teatro e nei suoi meravigliosi suoni e sapori. Vorrei poter discutere di questo con lei il 15 ad Arnesano, di ciò che per me ha significato il suono e tutto il suo mondo.Il teatro è una grande ricetta e i suoi ingredienti sono le nostre sensazioni che la rendono più gustosa,perchè fatta di tanti sapori che insieme convivono bene. Fleur
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Tambouriner
Member
***


Avatar


Risposte: 154
Registrato il: 20-3-2003
Provenienza: Uno dei paesi del Salento Brindisino
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 12-7-2003 at 18:44
Leggete meglio gli interventi precedenti!!!


Quota:
Originariamente scritto da fleur
[...] Vorrei poter discutere di questo con lei il 15 ad Arnesano, [...]

La sessione d'esame sarà
Martedì 15 Luglio
alle ore 9,30
presso il Teatrino di Principe Umberto
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
fleur
Member
***




Risposte: 12
Registrato il: 28-5-2003
Provenienza: Maglie
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 13-7-2003 at 09:39
"le mie scuse"


Ciao Tambouriner, tu parli del caos dentro di noi,Beh, avrò sbagliato il luogo dell'esame perchè forse mi ero perso nei meandri del mio caos!Grazie a te ho trovato la strada giusta...Fleur
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Sabry
Member
***


Avatar


Risposte: 140
Registrato il: 14-11-2002
Provenienza: Leverano (Lecce)
Utente offline

Modalità: Not Set

wink.gif Inviato il 14-7-2003 at 12:58


Quota:
Originariamente scritto da fleur
Salve professore, invio a lei e agli altri membri del forum la relazione sul "tessitore di nuvole". Spero che lei e qualcuno del forum, abbia il tempo di leggerlo e di farmi sapere qualche impressione: accetto qualsiasi commento,grazie e a presto!Fleur


“Un mondo al riparo dal mondo esterno, dove tutto è possibile e dove ci si può ritrovare con la certezza di essere liberi di essere.”
E’ una bella frase che dice quanto questi bambini avevano voglia di vivere, di liberarsi dalle catene della società che li guarda con occhi attenti, a volte pietosi, a volte impauriti. Ognuno di noi vive in un mondo proprio, il nostro ego, che ci fa ragionare o fare “ le cose senza senso”, all’ esterno viviamo in una società. I portatori di handicap, invece, all’ esterno vivono in una società che li schiva, ed è per questo che sentono il bisogno di stare in un mondo al riparo, dove crescere e vivere.
L’ importanza del teatro sta proprio in questo, il teatro li ha voluti conoscere, il teatro non ha fatto differenze, il teatro li ha visti come esseri normali, il teatro li ha guardati come guarda tutti.
La cosa più importante: il teatro li ha fatti volare, come uccelli liberi, sciolti da catene,liberi di esprimenrsi a loro modo.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
fleur
Member
***




Risposte: 12
Registrato il: 28-5-2003
Provenienza: Maglie
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 15-7-2003 at 17:29


...continuerò ad esprimermi attraverso il forum. Vorrei ringraziare tutti voi per ciò che, con le vostre riflessioni, mi avete regalato. Continuerò a far vivere e crescere quest'esperienza e chi vorrà tenermi compagnia in questo "viaggio di sola andata" verso il teatro e i suoi tanti suoni, può seguirmi e riempire la valigia di entusiasmo per questa lunga "caccia" verso i tesori nascosti del nostro essere...il biglietto non costa nulla.Grazie ancora!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Sabry
Member
***


Avatar


Risposte: 140
Registrato il: 14-11-2002
Provenienza: Leverano (Lecce)
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 17-7-2003 at 15:58
continuiamo a viaggiare!


Quota:
Originariamente scritto da fleur
...continuerò ad esprimermi attraverso il forum. Vorrei ringraziare tutti voi per ciò che, con le vostre riflessioni, mi avete regalato. Continuerò a far vivere e crescere quest'esperienza e chi vorrà tenermi compagnia in questo "viaggio di sola andata" verso il teatro e i suoi tanti suoni, può seguirmi e riempire la valigia di entusiasmo per questa lunga "caccia" verso i tesori nascosti del nostro essere...il biglietto non costa nulla.Grazie ancora!


siamo liberi fleur!
grazie a te e alla tua voglia di " esprimerti volando" ,
allora: lo continuiamo questo viaggio?
riuscire a scoprire qualcosa in noi ancora sconosciuto?
i meandri sono oscuri, ma... accenderemo una luce! ciaooooooo
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Svelami...
Member
***




Risposte: 15
Registrato il: 10-7-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-7-2003 at 14:15
LE TUE VIBRAZIONI... PERCETTIBILI


Quota:
Originariamente scritto da Tambouriner

Non ti accorgi mai di quanto una persona ti sia cara…
se non quando…
quando il suono della sua vita non si ode più…
e solo allora t’accorgi di quanto ne avevi bisogno…
di quanto era dentro di te a tal punto da sentirti mutilato nell’anima…
Continuare a vivere col ricordo di quel suono…
Continuare a vivere col rimpianto di non averlo sentito abbastanza…

…col rimpianto di non averti mai detto quanto eri importante…



" e con le mani amore, per le mani ti prenderò
e senza dire parole nel mio cuore ti porterò...
e voleremo in cielo... non torneremo più"

FRANCESCO DE GREGORI
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Tambouriner
Member
***


Avatar


Risposte: 154
Registrato il: 20-3-2003
Provenienza: Uno dei paesi del Salento Brindisino
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 22-7-2003 at 05:47
DisCanti/Teatri d'Ascolto


Quota:
Originariamente scritto da carlo

"DisCanti" un chiave di lettura
per Melpignano Festival
tre momenti diversi in cui cantare e narrare la memoria

A Melpignano, il piccolo comune in provincia di Lecce, noto come meta musicale privilegiata dell'estate salentina ( e di conseguenza dell'intera stagione italiana), il 23, 25 e 26 luglio 2003 si svolge il Melpignano Festival, quest'anno caratterizzato dall'incrocio tra canzone e narrazione teatrale.

Il 23 luglio apre Giovanna Marini con Francesco De Gregori sull'onda dello strepitoso successo de "Il Fischio del Vapore" che ha spiazzato ogni preconcetto sulla musica popolare.

Il 25 luglio con la presenza di Ascanio Celestini, il rapsode delle borgate romane, si coglie quella tensione teatrale che sta alla base di un'oralità che non canta ma racconta, facendo fischiare le orecchie nella vertigine narrata dell'eccidio nazista delle Fosse Ardeatine.

Il 26 luglio è "PerGraziaRicevuta"(PGR) con Lindo Ferretti a rilanciare il tema della memoria narrata e cantata, con quel "dimenticare mai" che vale come monito a chi vorrebbe rimuovere l'esperienza della Resistenza.

Discanto deriva dal latino medievale "discantum", calco dal greco "diaphonia" che significa discordanza, e il cantarsi contro, ma anche, se proprio vogliano forzare ( e ci diverte farlo) la parola: cantare contro.

E' importante rendersi conto che ci sono autori che non perdono di vista il proprio tempo e le diverse comunità che ne esprimono la tensione vitale per il cambiamento in termini di evoluzione sociale, fino a diventarne geniali cantori, sia come cantanti o poeti o cantastorie.


DisCanti è, al di là della rassegna di concerti ed eventi delle tre serate, un'opportunità per fare incontrare i protagonisti di questa straordinaria esperienza tra musica, teatro e impegno civile con i giovani e gli studenti dell'Università di Lecce, in particolare quelli che nel corso di laurea in Scienze e Tecnologie dello Spettacolo hanno intrapreso una linea di ricerca su "il suono del teatro" coordinati da Carlo Infante.

In quel contesto in un ipogeo, al fresco di un frantoio sotterraneo, trova luogo “teatri d’ascolto”, una piccola rassegna di repertori di audioart, musiche e registrazioni di oralità, inedite e non, connesse all’esperienza dei protagonisti del festival, ma non solo. Un’occasione per concedersi un tempo per ascoltare e riflettere sul valore dell’ascolto come teatro di percezione e di comunicazione sensibile.

Gli incontri-teatri d’ascolto si svolgeranno alle ore 19 delle giornate del 23, 25 e 26 luglio 2003.



http://www.comune.melpignano.le.it/MelFest.html

Carlo INFANTE si sta muovendo per avere un certo numero di biglietti per i concerti.

Appuntamento Mercoledì 23 Luglio ore 19 al frantoio ipogeo di Melpignano.
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-9-2003 at 12:00
appelli invernali


e ora le date degli appelli prossimi

il primo

è l'8 ottobre, presso il teatrino
probabilmente

il secondo il 17 febbraio


ore 10


quest'anno mi concentro sul II semestre

ma seguite il forum!!!
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 22-9-2003 at 23:18
l'esame!


è stato fissato per l'8 ottobre
nei giorni prima ci sarà il "campo"
di ricerca tra archeologia,teatro e ipermedia a Roca
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Tambouriner
Member
***


Avatar


Risposte: 154
Registrato il: 20-3-2003
Provenienza: Uno dei paesi del Salento Brindisino
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-9-2003 at 23:24
momenti congelati


Quota:
Originariamente scritto da carlo
è stato fissato per l'8 ottobre
nei giorni prima ci sarà il "campo"
di ricerca tra archeologia,teatro e ipermedia a Roca


... ke è 'sto "campo"?!? Nessuna delucidazione in merito?!?

P.S. E' con 1 certo rammarico ke ho notato la kiusura della discussione sul SdT... cinismo... o stupido esibizionismo da 4 soldi ke sia...
Ora nn è + vivo... e quei momenti rimarranno congelati in 1 server sperduto nelle acque della rete...
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-9-2003 at 08:21
appena si sa si saprà


Quota:
Originariamente scritto da Tambouriner
Quota:
Originariamente scritto da carlo
è stato fissato per l'8 ottobre
nei giorni prima ci sarà il "campo"
di ricerca tra archeologia,teatro e ipermedia a Roca


... ke è 'sto "campo"?!? Nessuna delucidazione in merito?!?

<<< attendi qualche giorno
e si saprà
con Santoro si sta definendo ora
<<<


P.S. E' con 1 certo rammarico ke ho notato la kiusura della discussione sul SdT... cinismo... o stupido esibizionismo da 4 soldi ke sia...

<<<
prima cosa:
quel forum era ormai diventato pesantissimo
di byte in primo luogo
avete presente la lenetezza di caricamento
seconda cosa:
i segnali di sbrago erano preoccupanti
terza cosa:
ora si riapre la nuova attività didattica
apriremo nuovi forum
<<<

Ora nn è + vivo... e quei momenti rimarranno congelati in 1 server sperduto nelle acque della rete...


<<<
una citazione:
"è dalle putredine che nasce nuova vita"
(carlo m.)

conferma di un accanito fungaiolo
come me

ci vediamo il 6_10 a Roca!

e poi l'8_10 sarò al teatrino x gli esami

se i programmi non cambiano
ma spero di no...
<<<
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
wacla
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 1-10-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 1-10-2003 at 10:01
il digitale


siamo arrivati
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
wacla
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 1-10-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 2-10-2003 at 12:32
La comunicazione digitale


Proviamo a scrivervi da diversi giorni ma solo oggi siamo riusciti a farlo a causa delle nostre carenze in campo digitale.
E' proprio questo il nucleo del nostro intervento: il potere discretivo del mezzo digitale. La comunicazione interattiva per esistere necessita il possesso della macchina e la conoscenza degli strumenti necessari al suo utilizzo. E' evidente che non tutti sono provvisti di tali mezzi giacchè il computer non è un bene primario e pensarlo come un mezzo comunicativo taglierebbe fuori la maggior parte degli individui "bisognosi di comunicazione". Non dimentichiamo che nel nostro paese solo il 30% possiede il PC, non si può parlare quindi di un bene di massa che possa stimolore la domanda culturale di tutti ma più realisticamente di un oggetto di distinzione socio-culturale...
Non è umano intendere un qualsiasi oggetto, come ad esempio il mouse, come una protesi dell'essere umano, si cadrebbe in una forzatura che altererebbe i rapporti tra l'uomo e la sua "creatura" trasformando le percezioni autentiche della realtà in percezioni riprodotte attraverso sequenze di bit. Il bisogno di comunicazione dell'uomo è nato insieme a lui , perchè lo scambio di emozioni, informazioni e percezioni lo ha reso un animale "sociale" in grado di determinare un continuo progresso civile.
Ma l'accellerazione apportata dal digitale alla comunicazione non ha altrettanto velocizzato positivamente tale progesso, bensì ci ha insegnato la cultura della "velocità massima possibile" inducendoci alla "venerazione degli oggetti tuttofare" che risolvono ogni problema lasciandoci il ruolo di comparsa....
....fino a farci scomparire al prossimo blach-out...

QUESTO E' CIO' CHE PENSANO WALTER E CLAUDIA SUL FINTO MONDO DIGITALE

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 2-10-2003 at 12:50
dal coltello al mouse


Quota:
Originariamente scritto da wacla
Proviamo a scrivervi da diversi giorni ma solo oggi siamo riusciti a farlo a causa delle nostre carenze in campo digitale.
E' proprio questo il nucleo del nostro intervento: il potere discretivo del mezzo digitale. La comunicazione interattiva per esistere necessita il possesso della macchina e la conoscenza degli strumenti necessari al suo utilizzo. E' evidente che non tutti sono provvisti di tali mezzi giacchè il computer non è un bene primario e pensarlo come un mezzo comunicativo taglierebbe fuori la maggior parte degli individui "bisognosi di comunicazione". Non dimentichiamo che nel nostro paese solo il 30% possiede il PC, non si può parlare quindi di un bene di massa che possa stimolore la domanda culturale di tutti ma più realisticamente di un oggetto di distinzione socio-culturale...

<<< pensio che si rimanga a quella percentuale?
no, non lo pensi

proprio x questo è necessario aprire lo sguardo culturale a qualcosa che non sembra tale
e che di fatto rappresenta uno dei perni non solo dello sviluppo ma dell'evoluzione psicologica della nuova generazione

non c'è niente di scontato
c'è da guardare x capire
stare fermi entro le proprie superstizioni non serve a nessuno
neanche a questo forum
<<<

Non è umano intendere un qualsiasi oggetto, come ad esempio il mouse, come una protesi dell'essere umano, si cadrebbe in una forzatura che altererebbe i rapporti tra l'uomo e la sua "creatura" trasformando le percezioni autentiche della realtà in percezioni riprodotte attraverso sequenze di bit. Il bisogno di comunicazione dell'uomo è nato insieme a lui , perchè lo scambio di emozioni, informazioni e percezioni lo ha reso un animale "sociale" in grado di determinare un continuo progresso civile.
Ma l'accellerazione apportata dal digitale alla comunicazione non ha altrettanto velocizzato positivamente tale progesso, bensì ci ha insegnato la cultura della "velocità massima possibile" inducendoci alla "venerazione degli oggetti tuttofare" che risolvono ogni problema lasciandoci il ruolo di comparsa....
....fino a farci scomparire al prossimo blach-out...

QUESTO E' CIO' CHE PENSANO WALTER E CLAUDIA SUL FINTO MONDO DIGITALE



<<< ecco questo è molto + interessante x lo sviluppo di un dibattito:
da sempre l'uomo inventa soluzioni tecnologiche x estendere le proprie funzioni
cortelli o scale, libri o canocchiali
il mouse e le altre interfacce digitali vanno viste in questo quadro

questo è un buon punto di discussione nel Campo di Ricerca di Roca
dove si parte proprio da un contesto archeologico...
ci si vede lì...
ma siete miei studenti
o no?
<<<
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
francy_s
Member
***


Avatar


Risposte: 41
Registrato il: 16-2-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 2-10-2003 at 16:19


DAL FILE “SUONO DEL TEATRO 1,3 MOV”
MINO TORRIANO:
“ Ma non è soltanto l’ambito della musica colta che ha trasformato il rapporto tra musica e teatro. C’è stato anche il rock, le culture giovanili………
…….c’è un padre riconosciuto, ed è FRANK ZAPPA. La grande invenzione di Zappa è stata quella di recuperare l’orchestra come nel teatro gli strumenti musicali……….”

>>>> Molto interessante il richiamo a Zappa colui che ha sicuramente portato avanti un progetto di arte nel suo significato più totale, contaminando la musica di ogni genere di rumorismo, di teatro e di cosa possibile con un risultato assolutamente unico ed in grado di mettere d’accordo jazzisti, rockettari e maestri d’orchestra classica sull’incredibile capacità di Zappa nello scrivere e fare musica.
Una caratteristica che contraddistingue tutti gli album di Zappa è il gran numero di musicisti che fecero parte dei suoi ensemble………mi viene in mente “200 Motels”, film scritto da Zappa che racconta la sconcertante vita di una band rock sempre on the road. Fra gli altri parteciparono alle riprese anche il batterista degli Who, Ringo Star e le Mothers of Invention ( che tra l’altro si occuparono anche della colonna sonora)…………………………………Davvero un GENIO!!!!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
francy_s
Member
***


Avatar


Risposte: 41
Registrato il: 16-2-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 2-10-2003 at 16:27


<<<< dove si parte proprio da un contesto archeologico...
ci si vede lì...
ma siete miei studenti
o no?

>>>>>dalle e-mail ricevute credevo che il campo di ricerca fosse aperto solo a 20 persone ma penso di aver mal capito. In realtà non è ben chiaro nemmeno quale sarà il lavoro da svolgere lì.



View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 2-10-2003 at 17:29
informatevi


Quota:
Originariamente scritto da francy_s
<<<< dove si parte proprio da un contesto archeologico...
ci si vede lì...
ma siete miei studenti
o no?

>>>>>dalle e-mail ricevute credevo che il campo di ricerca fosse aperto solo a 20 persone ma penso di aver mal capito. In realtà non è ben chiaro nemmeno quale sarà il lavoro da svolgere lì.

<<
hai ragione c'è un problema di selezione x quanto riguarda l'ospitalità
ma credo che la partecipazione sia comunque libera x chi non deve dormire là
in ogni caso informatevi presso Capani e gli altri studenti
ne sanno + di me

in ogni caso l'8 sono al teatrino



View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Tambouriner
Member
***


Avatar


Risposte: 154
Registrato il: 20-3-2003
Provenienza: Uno dei paesi del Salento Brindisino
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 2-10-2003 at 17:46
Lettura & Attenzione


Leggete con attenzione i messaggi di posta elettronica che ricevete e anche gli avvisi sul Forum: X GIOVE!!! NON ESISTE SOLO QUESTA DISCUSSIONE!
X KI NON LO AVESSE ANCORA CAPITO LA DISCUSSIONE SUL SUONO DEL TEATRO E' STATA KIUSA! SMETTELA DI VOMITARE I VS INTERVENTI PRE-ESAME SU QUESTA DISCUSSIONE PRIMO XKE' SONO FUORI CONTESTO, SECONDO XKE' ANKE QUESTA DISCUSSIONE E' SULLA VIA DELLA SATURAZIONE.
ACCENDETE I VS CERVELLI E NON SOLO I VS PC!!!
CI SONO OLTRE 50 DISCUSSIONI IN "la RETE degli SGUARDI"...
FATE VOI...
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
 Pagine:  1  ..  5    7  8

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2010 The XMB Group
[queries: 17] [PHP: 34.9% - SQL: 65.1%]