il FORUM di TEATRON.org
Non sei collegato [Login ]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
Autore: Oggetto: profilo
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 13-1-2004 at 00:13
profilo


Carlo Infante (carlo@teatron.org) , nato a Roma, vive a Torino e opera come free lance, giornalista ed esperto di teatro e nuovi media e, fondamentalmente, nella qualità di consulente culturale e ricognitore delle forme della trasformazione culturale in relazione all’evoluzione digitale.

Ha curato nei primi anni Ottanta a Narni il festival “Scenari dell’Immateriale” ( con un’edizione nel 1987 dal titolo “la scena interattiva”),promuovendo un’area di ricerca tra performance ed elettronica di cui è stato, oltre che direttore artistico di quel festival ed altre rassegne, produttore di videocreazione indipendente e audioart ( per la RAI: Radiouno-Audiobox e Radio3).
Altro fronte su cui è impegnato, già dal 1994 con i primi progetti sul multimedia educativo alla Biennale dell’Adolescenza di Cagliari e il Salone del Libro di Torino, è quello delle nuove tecnologie per l’apprendimento per cui è stato nominato in un comitato d’esperti del Ministero Pubblica Istruzione (decreto n.9 del 22/6/98) e nel comitato scientifico di WebScuola di Tin.it.

La linea d’iniziativa su cui è più impegnato è quello della sperimentazione delle nuove forme ludico-partecipative alla cittadinanza digitale (http://www.trovarsinrete.org ) , l’arte dello spettatore in rete e le diverse forme dell’interazione tra teatro ed elettronica (http://www.teatron.org).
Ha contribuito alla progettazione di:
• A_D_E (Art Digital Era) con il Festival Inteatro di Polverigi http://www.teatron.org/ade
• il percorso formativo europeo ID3 (Interaction/Interface/Info Design) http://www.ars-media.it/id3
• l’Osservatorio Scrittura Mutante con la Biblioteca Multimediale di Settimo Torinese http://www.trovarsinrete.org
• il format di comunicazione pubblica per la Regione Valle d’Aosta http://www.regione.vda.it/cyberscope
• la rassegna di esperienze multimediali scolastiche per la Provincia Automa di Bolzano http://www.emscuola.org
• il progetto “Teatri d’Ascolto” per il Melpignano Festival
• il convegno in forma di set radio “Il suono del teatro” ai Cantieri Teatrali Koreja di Lecce

Tra le molteplici collaborazioni si ricordano quella con la trasmissione RAI “Mediamente” di cui è stato anche autore e co-conduttore (con Carlo Massarini), per il portale di Tiscali (http://www.tiscaliart.it), il mensile Computer&Internet ora MyMedia http://www.mymedia.it , il periodico Lo Spettacolo della SIAE, il settimanale Carta ( e negli anni Ottanta L’Espresso) il quotidiano La Stampa ( ma anche L’Unità, Il Corriere della Sera, l’Agenzia AGL dei quotidiani locali Gruppo L’Espresso, Il Manifesto, Reporter e ancora prima Lotta Continua) diverse testate radiofoniche (tra cui Radio1, Radio3, Radio Svizzera Italiana).
Per il Futurshow ha curato il “FuturChannel”, canale televisivo satellitare di cultura digitale.
Ha fatto parte del comitato direttivo dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro.
Nel 1997 ( e nel 2000) ha curato per La Biennale dei Giovani Artisti di Torino l’”iper-cantiere” dove è stato realizzato un diario di bordo on line (un blog antelitteram) , nel 2000 ha curato per la Biennale Teatro di Venezia un altro diario di bordo con i ragazzi delle scuole veneziane http://www.teatron.org/diario e tutt’oggi collabora alla progettazione del BlogWork per la Biennale Arte http://www.labiennale.org/blogwork

Nel 1997 ha pubblicato "Educare On Line" (IPM netbook) e nel 2000, per Bollati Boringhieri, "Imparare giocando. L'interattività tra teatro e ipermedia".

Sono in via di pubblicazione (entro la primavera 2004):”Edutainment. La via ludico-educativa all’apprendimento in rete” (edizioni Coop) e “Performing Media. La nuova spettacolarità della comunicazione interattiva” (Novecento Libri).
Nel 2002 ha inoltre pubblicato, oltre a diversi articoli, saggi come: “La rete, tra opportunità evolutiva e metafora” per Biblioteche Scolastiche(Editrice Bibliografica) e “Teatron.org, un laboratorio dello sguardo in rete” per In Corso d’Opera (Adriatica Editrice)

Insegna “Ipermedia e Teatro(Informatica Multimediale)” presso il corso di laurea in Scienze e Tecnologie dello Spettacolo dell’Università di Lecce, “ Performing Media (Sistemi multimediali)” all’Accademia di Belle Arti di Macerata, “Arte e Cultura Digitale” presso lo IED - Istituto Europeo del Design di Torino .
Ha curato e cura seminari presso le Università di Siena, Urbino, Bologna , il Politecnico di Milano (Master su Arte,Cultura e tecnologie digitali), l’Accademia nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma e la Scuola Civica d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano.
Conduce progetti formativi in ambito educativo sull’uso creativo e collaborativo delle nuove tecnologie della comunicazione e nel 2003 ha tenuto una relazione per il convegno nazionale di AssoComunicazione.

Profilo esteso nel web http://www.teatron.org/archivi/profilo_carlo.html
Ulteriori aggiornamenti, foto e interviste su http://www.teatron.org/forum/viewthread.php?tid=20
Una più articolata espressione del work in progress è possibile trovarlo nelle INFO&NEWS di teatron.org
http://www.teatron.org/forum/forumdisplay.php?fid=10

View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 9-2-2004 at 17:03
link a intervista


http://www.teatranti.com/le_nostre_interviste/infante/body_infante....


View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2010 The XMB Group
[queries: 17] [PHP: 48.1% - SQL: 51.9%]