il FORUM di TEATRON.org
Non sei collegato [Login ]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
Autore: Oggetto: Oscuro oggetto del desiderio. Un progetto di Viartisti e Acmos a Torino
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 9-1-2003 at 11:37
Oscuro oggetto del desiderio. Un progetto di Viartisti e Acmos a Torino


Attiviamo qui un ambiente per il confronto inerente un progetto promosso da Viartisti Teatro e Acmos a Torino.
Si tratta di un percorso di Teatro-comunità ed un laboratorio con gli adolescenti x una drammaturgia ed un'azione teatrale, a partire dai vissuti che i ragazzi di alcune scuole superiori torinesi metteranno in campo in relazione al proprio rapporto con "quell'oscuro oggetto del desiderio" che rappresenta il consumo spesso compulsivo.

View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
mariagrazia
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 9-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 9-1-2003 at 11:42
NATURA E OBIETTIVI DEL PROGETTO


Il Progetto nasce dalla collaborazione tra due realtà culturali che lavorano in ambiti diversi ma affini: l'Associazione Acmos e l'Associazione Viartisti Teatro. L'incontro, avvenuto in occasione della presentazione di una sezione di lavoro di Teatrimpegnocivile dedicata ai temi della globalizzazione, dà vita, attraverso un confronto culturale ed artistico alla volontà di lavorare insieme su un'idea sperimentale ed innovativa riguardante il rapporto tra i giovani e i consumi.
Il progetto si sviluppa intorno ad uno spazio (l'ex fabbrica CEAT di via Leoncavallo) concesso dalla Città di Torino al Gruppo Abele e dato in gestione all'Associazione Acmos.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
mariagrazia
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 9-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 9-1-2003 at 11:55


Quota:
Originariamente scritto da carlo
Attiviamo qui un ambiente per il confronto

<<< ecco: confronto è la parola giusta


inerente un progetto promosso da Viartisti Teatro e Acmos a Torino.
Si tratta di un percorso di Teatro-comunità ed un laboratorio con gli adolescenti x una drammaturgia ed un'azione teatrale, a partire dai vissuti che i ragazzi di alcune scuole superiori torinesi metteranno in campo in relazione al proprio rapporto con "quell'oscuro oggetto del desiderio" che rappresenta il consumo spesso compulsivo.

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
cris
Junior Member
**




Risposte: 2
Registrato il: 9-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 9-1-2003 at 12:02
ci vediamo lunedì


Il primo appuntamento è Lunedì 13 Gennaio alle 10.30, l'équipe si incontra per cominciare la mappatura sul territorio e il confronto interno alle diverse componenti del progetto.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Aidi
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 13-1-2003
Provenienza: Borgagne di Melendugno
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 13-1-2003 at 12:07
Quell'oscuro oggetto del desiderio


E' difficile con tanti sguardi dietro le spalle dire qualcosa di veramente intimo... Sono contenta perché da quando abbiamo iniziato a parlare di questo progetto, questa è la prima volta che ho la bella sensazione che il progetto stia partendo sul serio... Ragazzi ce la faremo!!! Detto tra noi, visto che gli sguardi dietro di me si sono dileguati....
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
fransiska
Junior Member
**




Risposte: 2
Registrato il: 15-1-2003
Provenienza: Torino
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 15-1-2003 at 11:31
le ragazze dell'Eistein


Simona, con un sorriso fra il divertito e l'imbarazzato, dice: "Mi aspetto soprattutto di divertirmi", mentre Miriam sembra contraddirla immediatamente: "Mi aspetto di incominciare a diventare più seria, io invece rido sempre."
E poi, come per un magico potere, tutte e due, insieme a tutte le altre ragazze del liceo Eistein e a Noemi del Bodoni, in un bellissimo momento di alchimia teatrale, si sono incontrate dove l'incontro profondo unisce i pensieri, li chiarisce, li rende più netti: al Laboratorio teatrale che si è svolto in Via Cigna 211.
Solo la timidezza (e qualche dettaglio tecnico) segnava un po' la differenza fra attori e giovani ragazze alle prime armi col teatro: si sono lasciate prendere dal gioco serio del teatro nel modo più profondo e completo. E si continua...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
fransiska
Junior Member
**




Risposte: 2
Registrato il: 15-1-2003
Provenienza: Torino
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 16-1-2003 at 09:03
Il secondo laboratorio


"I bambini non disegnano gli alberi come sono, ma deformati, ad esempio con i rami lunghi, lunghi e il tronco corto."

Sembra di costruire davvero qualcosa di importante.
Queste ragazze sono molto più vicine all'essenza della vita di molti adulti: non si vedono ancora, in loro, tanti degli schermi culturali che impediscono agli adulti di essere sani, vivi.
Sembra che insieme si possa davvero costruire un percorso importante: da Clara, Serena, Noemi, Simona, Mary, Miriam e Silvia emerge un'energia incredibile,una profondità naturale nell'andare in fondo alle cose, senza quella ricerca spasmodica e volontaria che spesso anima gli adulti.
Il secondo appuntamento di laboratorio ha dato frutti ancora più belli e pieni di quanto si potesse immaginare: la cura della relazione, lo sguardo intenso negli elementi naturali radicati profondamente in noi che ci ricollegano all'universo, la capacità di attenzione e concentrazione totale.
Pietra Nicolicchia ha trovato un terreno molto fertile a cui donare quache seme che, ne sono certa, crescerà, crescerà...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
mirko
Member
***




Risposte: 43
Registrato il: 11-4-2002
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 17-1-2003 at 16:06
teatro e matrice


Quota:
Originariamente scritto da fransiska
Queste ragazze sono molto più vicine all'essenza della vita di molti adulti: non si vedono ancora, in loro, tanti degli schermi culturali che impediscono agli adulti di essere sani, vivi.


questa frase mi ricorda The Matrix, il film, che erroneamente e' stato identificato come semplice fantascienza.
in realta' e' prima di tutto una messa in scena di un archetipo: quello dello svecchiarsi da schemi precostituiti e rientrare in contatto con la vera essenza del vivere.

keanu reeves per uscire dalla "matrice" in cui e' confinato deve "spogliarsi" di tutto, anche della sua apparenza umana, e recuperare quella nascosta, ma vera, di bio-cyber-organismo

per saperne di piu' se nn l'avete visto
http://www.whatisthematrix.com

il teatro
mi sembra tanto
anche per averlo provato sulla pelle proprio durante il liceo
e proprio con un'iniziativa di lab. come quella di acmos e viartisti
una sorta di anticorpo per le varie matrici

un antigene che iniettato su corpi non ancora compromessi,
come quelli dei nomi che avete citato,
trova un terreno di coltura fenomenale

View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 10-2-2003 at 00:17
Presentazione del progetto


oggi 10 febbraio 2003
alle ore 17,30
presso la sede della comunità Acmos
a Via Leoncavallo 27, a Torino

si presenta ufficialmente il progetto
"quell'oscuro oggetto del desiderio"

si aprono i giochi, ragazzi
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
cris
Junior Member
**




Risposte: 2
Registrato il: 9-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 12-5-2003 at 11:31


Ciao! Vi segnalo i prossimi appuntamenti relativi a questo progetto.
Mercoledì 14 Maggio
ore 12,30 Azione di Teatro Danza
a cura di Pietra Selva Nicolicchia e Michela Lucenti
Performance nell'Atrio di Palazzo Nuovo -Via S.Ottavio,20-Torino

ore 14,00 Tavola Rotonda
Incontro aperto sul progetto con l'intervento dei protagonisti dell'iniziativa
Incontro presso Palazzetto Aldo Moro aula 4/a a lato di Palazzo Nuovo

Tutte le iniziative sono ad ingresso libero

Per informazioni più dettagliate vi invitiamo a visitare il sito http://www.viartisti.it
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2010 The XMB Group
[queries: 17] [PHP: 52.3% - SQL: 47.7%]