il FORUM di TEATRON.org
Non sei collegato [Login ]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
 Pagine:  1    3  ..  5
Autore: Oggetto: Performing Media all'Accademia di Belle Arti di Macerata
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 9-12-2002 at 23:54
Performing Media all'Accademia di Belle Arti di Macerata


Presentazione del corso all'Accademia di Belle Arti di Macerata 2002/2003

COMUNICAZIONE E SISTEMI MULTIMEDIALI: Performing Media

(Teorie e analisi dei linguaggi in ambiente digitale)

Docente
Carlo Infante carlo@teatron.org

Giornalista free lance (Tiscaliart, La Stampa, Carta…) opera come consulente culturale nel campo della comunicazione e della formazione. Direttore artistico di festival (“Scenari dell’Immateriale”) e curatore di rassegne ( tra le tante: “Mondi Riflessi”, “Cyberia” e “A_D_E-ArtDigitalEra”), produttore video e di audioart (Radio1 e Radio3-RAI), autore televisivo (“Mediamente”-RAI), in quanto esperto di nuove tecnologie per l’apprendimento ha fatto parte di una commissione del Ministero Pubblica Istruzione , del comitato scientifico di WebScuola di Tin.it e ha curato i primi “medialab” alla Biennale dell’Adolescenza di Cagliari (1995) e al Salone del Libro di Torino (1996).
La linea d’iniziativa su cui è più impegnato è quello della sperimentazione delle nuove forme ludico-partecipative alla cittadinanza digitale http://www.trovarsinrete.org
e l’arte dello spettatore in rete http://www.teatron.org

E’ titolare della cattedra di “Informatica Multimediale” presso il corso di laurea in Scienze e Tecnologie dello Spettacolo dell’Università di Lecce.

Ultimamente ha pubblicato "Educare On Line" (IPM-Netbook, 1997) "Imparare giocando. L'interattività tra teatro e ipermedia" Bollati Boringhieri, 2000).


Obiettivi

Una ricognizione in progress delle mutazioni culturali prodotte dall’avanzamento tecnologico.
Individuazione dei processi di contaminazione dei linguaggi per la progettazione futura di eventi, interattivi, partecipativi e performativi, funzionali alla convergenza dei media (Performing Media).


Contenuti

L’articolazione del corso si basa sulla visione di repertori video, multimediali e on line, per stabilire una relazione tra pensiero culturale e sperimentazioni dei nuovi linguaggi digitali.
Lo sviluppo teorico (sempre interconnesso alle esperienze prese in esame) sarà centrato sull’analisi d’alcuni concetti chiave da rielaborare nei costanti interventi sul forum on line.

· L’antropologia ludico-libidinale del cyberspazio: l’homo ludens e la società dell’informazione

· Il nuovo nomadismo: la dinamicità esplorativa, gli scenari digitali e il pensiero della complessità

· L’edutainment: giocare e imparare navigando

· Corpi, mondi elettronici e mutazione

· Interazione/Interfacce/Info Design

· La rete come nuova scena virtuale: dalla net-art alla web experience

· L’arte dello spettatore in rete: tra partecipazione e memoria del presente

· La scrittura mutante: dall’ipertesto d’autore alla fiction interattiva

· Performing Media: digital story-telling (narrare in ambiente digitale) e drammaturgia dell’interattività



Letture

Carlo Infante, “Imparare giocando. L’interattività tra teatro e ipermedia”, Torino, Bollati Boringhieri, 2000
Sherryl Turkle, “La vita sullo schermo”, Milano, Apogeo 1996
Derrick De Kerckhove, “Brainframes. Mente,tecnologia,mercato”, Bologna, Baskerville 1993
Edgar Morin, “La testa ben fatta“, Milano, Cortina 2000
AA.VV., “Videoculture. Strategie dei linguaggi elettronici”, Napoli, Rai-Università di Napoli 1988



Navigazioni

http://www.teatron.org/punto_vista_vita.html

http://www.teatron.org/corpielettro/corpi_elettroniche.html

http://www.teatron.org/impararegiocando

http://www.teatron.org/ade

http://www.trovarsinrete.org/scrittura.htm

http://www.id3online.net


View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
bebe
Member
***




Risposte: 14
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 22-1-2003 at 11:59
prova


prima prova ... ebbene sì, ora sto correggendo quel che ho già scritto... facendo si impara!!!
devo dire che mi sento un po' sola in questo forum: ragazzi diamoci un po' da fare!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
fabioG
Member
***




Risposte: 13
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 22-1-2003 at 12:09
anch io enrto


ciao componenti del forum
entro e provo a capirci qualcosa...anche se all apparenza sembra tutto abb semplice
ok faccio un giro
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
bebe
Member
***




Risposte: 14
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 22-1-2003 at 12:16
analisi transazionale


homo ludens... non posso nn collegarmi al concetto di "bambino" proprio dell'analisi transazionale... qualcuno ne sa qualcosa e/o è minimamente interessato all'argomento?
in particolare mi rivolgo al prof. : sto andando tanto "fuori tema"?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
:z:u:t:h:
Member
***




Risposte: 26
Registrato il: 22-1-2003
Provenienza: http://192.168.0.1
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 22-1-2003 at 12:16
::z:u:t:h::c:':è::


::z:u:t:h::c:':è::
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
andrea scopetta
Member
***




Risposte: 25
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-1-2003 at 16:34
uccidere la noia è un virtuosismo per Carlo


Text allora, certo che al momento c'è ancora poco da scrivere,cmnque la butto là dicendo che la contemporaneità del pensiero come delle arti immagino si trovi nella complessità dell'insieme, preso anche nel dettaglio. non posso immaginare uno spazio (temporale) ancora occupato dalla forma mentis avanguardistica o puramente sperimentatrice(anche se nutro una profondissima stima per gli sperimentatori e poi è anche il mio background, nello stesso tempo non voglio certo svalorizzarla, penso che il caso abbia troppo spesso un 'eccezione negativa non solo etimologicamente parlando...) comunque trovo che questa possa essere una provocazione sensibile , un punto di incontro e non di scontro,anche perchè questo forum mi sembra il non-luogo ideale per comprendere e scambiarsi opinioni senza l'inutile chiacchiericcio delle chat.cazzo poi è veramente ben fatto! allora la comprensione diventa "compressione" l'ostile è utile così come l'uomo da educare(me) diventa educativo, ed il pensiero soggettivo e solipsistico diventa parte di una mente collettiva magari "confusionevole" "autoschiavizzante" ma forte, creativa e "creativivibile" e soprattutto ancora ricca...prerogativa importante per l'arte(la creativ in genere) che storicamente ( ma non stoicamente!) nasce dal lusso ( si anche nei casi che potrebbero dimostrare il contrario...) questa non è un'opinione ma è felicemente opinionabile...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-1-2003 at 12:47
feedback x volare


ok ragazzi entriamo nel merito
di carne(parole e visioni) al fuoco ce n'è
non credete?

se mi date feedback si vola
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
bebe
Member
***




Risposte: 14
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 25-1-2003 at 07:59
giochiamo


bene, è ora di mettersi in gioco!!
come accennato in sede di lezione, ritengo che l'attuale sistema scolastico sia fatto apposta per uccidere la cratività del bambino e poi del ragazzo. e allora voglio utilizzare questo fornum, (il primo al quale mi sia iscritta, e devo dire sto cominciando solo ora a scoprire la valenza di tale mezzo) come sistema per continuare il processo di scoperta di me ed in particolare di certe qualità, che si erano completamente assopite e che non credevo neanche di possedere, che il corso che sto frequentando all'accademia ha avviato. di strada da fare ce n'è sicuramente tanta: ma una volta che ho detto "ok! mi metto in gioco" il primo passo è compiuto. è un po' come chi soffre di qualche malattia psichica o di una dipendenza (alcol, droga...); una volta che abbia riconosciuto e ammesso il suo problema si può partire-volare-navigare...

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 25-1-2003 at 09:44
nel merito dell'Edutainment


Quota:
Originariamente scritto da bebe
bene, è ora di mettersi in gioco!!
come accennato in sede di lezione, ritengo che l'attuale sistema scolastico sia fatto apposta per uccidere la creatività del bambino e poi del ragazzo. (...)


ecco qui un modo particolare x usare il forum
il QUOTE che si trova in alto a destra
permette di citare il messaggio a cui ci si riferisce (quando è il caso di farlo. Non è sempre necessario: gli interventi hanno spesso una loro autonomia e non una risposta)
a volte (come ora) è il caso di sintetizzarli,
usando però (...) per siglare i tagli

allora per entrare nel merito dei tuoi interessi credo che ci sia da sviluppare il punto sull'EDUTAINMENT del nostro menù didattico
in tal senso ti segnalo dei testi che trovi qua
http://www.teatron.org/forum/viewthread.php?tid=97
sono da scaricare e stampare
(quel forum lì è ancora in stand-by si svilupperà tra qualche mese per la correzione on line di un libro ancora in cantiere...)
poi facci sapere
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
bebe
Member
***




Risposte: 14
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 29-1-2003 at 07:30
imparare giocando


grazie Carlo per i suggerimenti.
rigiro la "frittata" a tutti: ho trovato fondamentale la lettura del testo "Imparare giocando" di Carlo Infante, lettura che non ho ancora terminato, invero!
la rete come nuovo ambiente creativo: sto cominciando a capire il valore della scrittura connettiva, valore fondato sulle sue caratteristiche peculiari = immediatezza + ipertestualità + connettività.
di conseguenza sto rivalutando la rete come opportunità aggregativa e strumento didattico-educativo dalla grande valenza formativa-creativa, superando lo spauracchio del suo solipsismo.
in + ritengo che la parola d'ordine sia edutainment (educational+entertainment); non solo i bambini, ma anche noi "grandi" dobbiamo riscoprire il mondo attraverso il gioco, lo strumento primo e primordiale attraverso il quale interagiamo con il nostro corpo (primo mondo) e con ciò che ci circonda (il mondo di corpi vivi e non).
riattiviamo il "bambino" che è in noi, troppo soffocato dal "nostro genitore" (concetto transazionale), quell'insieme cioè di tabù, paure, divieti e quant'altro derivano dall'educazione sempre troppo intrisa di falsi moralismi. è la sfera/bambino che è in noi la parte creativa e veramente viva del nostro essere; qui sono concentrati tutti i desideri, le aspettattive e la voglia di fare scoprendo, di sperimentare... ecco perchè è ormai ora di aprire veramente gli occhi. io lo sto facendo mettendomi in discussione, e soprattutto facendo tabula rasa dei preconcetti, acquisiti e consolidati, che "avevo" nei contronti della telematica e della rete come luogo/non luogo creativo.
buona riflessione!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 4-2-2003 at 00:34
il circolo dell'empatia


ragazzi qualcosa si muove in questo forum
ma ancora poco
domani (oggi) 4.02 alle 16,30 ci ritroviamo
a lezione
magari troviamo un tempo x lavorare/scrivere/giocare nel forum
ok?
facciamolo diventare un vero circolo dell'empatia
vi sarà utile

vedrete
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
aurlor2
Junior Member
**




Risposte: 7
Registrato il: 21-1-2003
Provenienza: macerata
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 4-2-2003 at 14:51


Che meraviglia il prodigio tecnologico,siamo sempre ovunque,con kiunque,mica male!L'ubiquita' forse mi sta dando un po' alla testa?Esco un po' dal mondo virtuale allora,ma tornero' presto,bye,bye.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 4-2-2003 at 15:41
la lezione è iniziata...


nell'attesa che arrivino gli altri
buttatevi qui nel forum
e iniziamo a ragionare un pò

ho un paio di idee da lanciarvi
una riguarda le web experience
le scritture sceniche on line di cui vi ho parlato
date un'occhiata qua
http://www.compeint.com/ant_ade.html

e poi voglio aprire il fronte di riflessione sulla scrittura mutante

si sta lanciando anche un concorso
vedi qua
http://www.trovarsinrete.org/concorsosm.htm

mano mano che arrivate
prima di iniziare ( e di firmare: il foglio è sul tavolo davanti allo schermo...)

leggete e magari scrivete

se domandate vi sarà risposto
e così si procede

View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
andrea scopetta
Member
***




Risposte: 25
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 4-2-2003 at 15:58


cosa si concepisce parlando(scrivendo) di scrittura mutante? questo forum né è un esempio ono? il concorso ora me lo vo a vedere....
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 4-2-2003 at 16:01
si ritarda e io linko


volete vedere
ops
navigare in un ambente fichissimo?
entrate nelle zoo di forme generative di sodaplay
è strepitoso
http://www.sodaplay.com/zoo/index.htm
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
andrea scopetta
Member
***




Risposte: 25
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 4-2-2003 at 16:09


chiaro anzi chiarissimo ( o quasi ) , non so se sbaglio credendo che la scrittura mutante abbia poco a che vedere con gli intellettualismi della concept-art, forse è una resistenza innata istintiva che le parole pensate (quelle scritte) mantengono rispetto alla velocità e ai nuovi mezzi di comunicazione......quindi chiedo se la scrittura mutante è anche una scrittura "partigiana" o se è un 'evoluzione della tradizionale scrittura , senza crisi e senza ambiguità?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
andrea scopetta
Member
***




Risposte: 25
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 4-2-2003 at 16:12


se qualcuno vuole corrispondere, vi giuro eterno amore e fedeltà(nei secoli)...........ma niete sesso....sono un oviparo....potreste rimanerne offesi...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-2-2003 at 10:29
ibrida ed anfibia


Quota:
Originariamente scritto da andrea scopetta
chiaro anzi chiarissimo ( o quasi ) , non so se sbaglio credendo che la scrittura mutante abbia poco a che vedere con gli intellettualismi della concept-art,
>>>
sono d'accordo
anche se penso che ciò che tu definisci concept-art possa trovare cittadinanza che nella scrittura mutante

che non è un genere

nè lo sarà
nè intende diventarlo
(visto che il termine l'ho inventato io)
è un pretesto per porre lo sguardo
su ciò che sta cambiando,
mutando appunto
<<<


forse è una resistenza innata istintiva che le parole pensate (quelle scritte) mantengono rispetto alla velocità e ai nuovi mezzi di comunicazione......quindi chiedo se la scrittura mutante è anche una scrittura "partigiana" o se è un 'evoluzione della tradizionale scrittura , senza crisi e senza ambiguità?


interessante la parola
"partigiano" tirata fuori in questo contesto

ne parleremo tra un pò insieme
in lezione
spero
(c'è neve a macerata oggi...uscirete dalla tana?)

prima parte di risposta:
è in primo luogo evoluzione della tecnologia precedente
ma allo stesso tempo forma ibrida (come gli anfibi...)...

a seguire...
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
andrea scopetta
Member
***




Risposte: 25
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-2-2003 at 11:56
I MIEI NEUROGHIRI DORMONO ANCORA?


.................. la progettualità, il fare, mi sembra un oottima idea...........anche pperchè detto "tra noi" o dettoo tra me ; di teorie e conversazioni stimolanti ed interessanti ne ho fin sopra i cappelli(che per solidarietà sono scivolati fino ai piedi) insomma web-experience,web-log(H),scenografie interactifen, la scrittura mutante, la scrittura mutante, la scrittura mutante, ma anche la scrittura mutante e connettiva.........evoluta, ibrida, anfibia.............la vita del tonno..............da una rete all'altra.............sperando di non trovare casa all'interno di una scatola, troppo piccola per entrarci vivi......cmnque al di là di faciili battute io opterei per l'approfondimento di un dato argomento o di dati argomenti...e appunto la loro progettualità e la loro fattibilità.........ma credo che senza un vero interessamento dei ragazzi ivi presenti il tutto risulterebbe assai diifficile e compliicato......bon confrontiamoci,conosciiamoci e coalizziamoci amici tonni...............ma per favore la retorica lasciatela a me.........
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
andrea scopetta
Member
***




Risposte: 25
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-2-2003 at 12:14
mutazioni: condizione necessaria per "non schiattare"?




le mutazioni , i cambiamenti, le migrazioni.....cos'è ; scappare da qualcsa o qualcno? o cercare lidi migiliori per evolverci (nuovi spazi di evoluzione) , o cercare zone-spazi per concepire delle conntromosse ad un cooncetto evolutivo che non ci "piace" o " non ci somiglia"..................insomma questa parola : mutare-mutare-sembra diventi
sempre + il leit-motif di questi ultimi anni, ma non riesco a capire se queesta è una scelta o se è un dictatum per vivere.................voi che ne pensate?



View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
andrea scopetta
Member
***




Risposte: 25
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-2-2003 at 14:29
SCOPETTA vs SCOPETTA sottotitolo: mamma tristezza ti voglio bene


l'ibrido un "no make sense ,please" che a volte mi lascia perplesso e confuso, ma che indubbiamente affascina ed è realmente affascinante.....ma come confrontarcisi..come porsi difronte ad un tale no-spazio e tali non limiti? immagino che la pratica anzi meglio l'addentrarsi in esso sia la risposta... una risposta che si fa....facendola......un gesto insieme di gesti che si autodeterminano nello spazio-tempo in cui si compiono.(le stesse cordinate spaz e temp si materializzano grazie all'azione )...niente passato niente futuro.....solo un'istantanea del presente che leggera sparisce il quel niente così gonfio di significati e significanti da essere insignificante...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
bebe
Member
***




Risposte: 14
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 7-2-2003 at 12:40
e se...


e se non fosse poi così necessario "mutare"?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
blueorangeredblue
Member
***




Risposte: 26
Registrato il: 6-12-2002
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 7-2-2003 at 14:24
how to mutate and take over the world 2


Quota:
Originariamente scritto da bebe
e se non fosse poi così necessario "mutare"?


Ma come si fa il non-mutare?

Si può creare senza mutare, senza cambiare il materiale, la opera e se stesso, e poi anche i consumatori? Si può consumare un'opera d'arte senza mutare? Si può comunicare senza mutare? Anche imparare per me non significa accumulare dati e pensieri - ma mutare, mettere in questione quello che percepisco, faccio, comunico.

Io muto in ogni cosa che faccio e trovo che esistere significhi cambiare, mutazione, cioè - movimento.

Cosa è statico? Come può esistere lo statico? Se l'universo lo penso io una cosa che lo ricreo io ogni istante con la mia percezione,come un viaggio, una creazione, una esperienza?

Creazione artistica per me pare mutazione per eccellenza - la vedo come un viaggio percettivo/creativo attraverso le reti del immaginabile e possibile - e per questo che m'interessano i media - che gli vedo come una esplicitazione possibile e interessante degli processi creativi e comunicativi umani - con particolare interesse per le condivisioni delle esperienze spazio-temporali attraverso arte.

Per me mutazione non significa cambiare A in B, ma un flusso costante e inevitabile di esistere/vivere/percepire/creare, oltre il pensiero 'lineare' che insisti sul esistenza di un stato stabile A che si puo cambiare o non in un altro stato stabile B.

Io cambio, perche io "sono" cambiamento. Io "sono" questo processo vivente, sensibile, creativo che ricrea l'universo vivendolo. Arte "è" uno processo di condivisone spazio temporale e per me pare pensabile che nessun tipo di arte esisti se non condiviso/decifrato.

Cosa c'è da proteggere da mutazione?
Cosa c'è che non implica mutazione?
Chi dice che due cose sono simili, cioè che mutazione non c'è stata?

Questo non significa che si deve sempre cercare il "nuovo" e lasciare perdere il "vecchio". Perché pensare in termini nuovo/vecchio? Cosa c'è da preservare/abbandonare? Cosa c'è da cercare/inventare? Inventare significa trovare?

Anche in arte. Non vedo il bisogno per sempre usare le "nuove" tecnologie/forme, quello che faccio io è cercare la forma/tecnologia giusta, non "nuova". Ma questo sarebbe un discorso ben lungo. Ogni volta che si usa un metodo lo si può fare "nuovo", lo si può re-inventare.

*.*-ografia provisoria ++a caso:

mondo 2000 (se qualcuno trova le riviste mi faccia sapere?)

sulla percezione e creatività di essa una possibilià può essere il sito sulla 'quantum psychology' - http://www.rawilson.com/quantum.html

non c'entra e tutti lo conoscete gia, ma ormai...
http://www.rhizome.org/

un sito qualsiasi che menziona antiorp
http://www.exibart.com/notizia.asp?IDCAtegoria=69&IDNotizia=2209

ovviamente, e particolarmente per perplessità relative al::immaginario, creazione, piano Astrale ecc. consultare i lavori di Luigi Pirandello

programmazione come poesia
http://www.year01.com/issue10/programmer_poet2.html

progetto canadese year01
http://www.year01.com

antiorp:


gender - 0 | null pointer
location - copenhagen.denmark.europe.
dayjob - 0 | null pointertzzt. antiorp.

[last phaze of beauty = beauty due2 error]

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente Questo utente ha un indirizzo MSN
bebe
Member
***




Risposte: 14
Registrato il: 22-1-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 8-2-2003 at 07:29
bene!!!


ho sordito l'effetto desiderato!!!

cosa c'è di meglio della provocazione per animarsi un po'?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 9-2-2003 at 23:40
buoni link


Quota:
Originariamente scritto da blueorangeredblue
Quota:
Originariamente scritto da bebe
e se non fosse poi così necessario "mutare"?


Ma come si fa il non-mutare?



benvenuta blueorange
dall'esperienza fatta insieme al corso al DAMS bolognese vedo che hai preso gusto a lanciare segnali nei forum
ottimo
può essere un buon stimolo e buoni link x tutti
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
 Pagine:  1    3  ..  5

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2010 The XMB Group
[queries: 17] [PHP: 38.1% - SQL: 61.9%]