il FORUM di TEATRON.org
Non sei collegato [Login ]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
 Pagine:  1  ..  12    14    16  17
Autore: Oggetto: II anno_DAMS-Salento: Ipermedia e Teatro_05
geppa84
Member
***


Avatar


Risposte: 13
Registrato il: 9-3-2006
Provenienza: Brindisi
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-3-2006 at 19:00


Posso continuare a scrivere sul forum?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
€manuela
Junior Member
**




Risposte: 8
Registrato il: 21-5-2005
Provenienza: brindisi
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-3-2006 at 19:12


Studiando il suo libro "PERFORMING MEDIA" ho letto di un gruppo che definisce in pieno il significato del titolo, secondo me, che conoscevo per sentito dire ma non ne conoscevo tutte le loro PERFORMANCE:
I Coniglioviola che quest'anno hanno presentato alla Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo che si svolge a Napoli una installazione su eros, interattività e gioco. La Passion.Room promette un’immersione ludica nel mondo delle immagini virtuali e una buona dose di emozioni artistico-erotiche. Si tratta di una pratica innovativa nel campo del VJing: non solo un’operazione di manipolazione-montaggio-proiezione in real time di frammenti video; qui anche le riprese sono in diretta, e i protagonisti sono gli stessi visitatori, invitati a entrare nell’apposito spazio -da soli o in coppia- per dar vita a delle performance sul tema della passione.
La “passion room ” non è una normale stanza, ma la pancia verde di un grosso coniglio gonfiabile. All’interno ci sono maschere, costumi e altri accessori di scena, firmati Coniglioviola, da indossare per dar vita a delle pièce. Il tutto viene ripreso da una telecamera, trasmesso alla postazione di mixaggio, poi rielaborato e ricontestualizzato su sfondi surreali e infine trasmesso ai videoproiettori.

41761.jpg - 23kB
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
alchimista
Member
***


Avatar


Risposte: 11
Registrato il: 21-3-2006
Provenienza: lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-3-2006 at 19:16


un esempio di soggettiva estrema che rende lo spettatore cinematografico libero dall'unico punto di vista registico:FESTEN di Thomas Vinterberg.


Il film racconta di un ragazzo che cresciuto con un'infanzia segnata dal rapporto conflittuale con il padre sceglie l'occasione di una grande festa , nella campagna danese, per liberarsi, buttar fuori davanti al mondo benestante ciò che aveva subito. La festa, organizzata in occasione delle nozze d'oro dei genitori, continua tranquillamente come se nulla fosse successo. Questo film NON FA PRIGIONIERI, o si amo,o si odia.La telecamera è come se seguisse il movimento dell'occhio umano : quando, ad esempio, questo si muove verso il basso la telecamera sprofonda verso terra.Viene stimolata l'interazione partecipativa dello spettatore per colmare la perdita del punto di vista registico, il suo sgardo diventa prtecipato, vivi, dinamico come in tatro."SI VA OLTRE LA VISIONE PER FARE ESPERIENZA NELLA VISIONE STESSA".E'il film che meglio interpreta il concetto del Dogma.




Barbara
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
€manuela
Junior Member
**




Risposte: 8
Registrato il: 21-5-2005
Provenienza: brindisi
Utente offline

Modalità: Not Set

smile.gif Inviato il 23-3-2006 at 19:16


P.S. Io lunedì dovrei fare l'esame con lei...
ho già consegnato lo statino...A presto
EMANUELA SANAPO
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
enzo
Junior Member
**




Risposte: 2
Registrato il: 20-3-2006
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-3-2006 at 20:18


Visitando il sito http://www.Tpo.it mi ha incuriosito il progetto di questa compagnia teatrale; tale progetto dal nome CCC (Children Cheering Carpet) ma ha reso prettamente l’idea di cosa significhi relazionare e quindi fondere due campi, che apparentemente non hanno nulla in comune come il teatro e i nuovi mezzi multimediali.
Lo stesso titolo del progetto, “ Il tappeto che mette allegria ai bambini” rende l’idea degli obiettivi che si pone tale spettacolo, infatti esso attraverso il gioco e il divertimento si propone di educare, gli spettatori, ad un nuovo modo di leggere e interpretare gli eventi e le novità che giornalmente bombardano le nostre menti. Prende così forma quell’idea, che fino a due decenni fa non era altro che una tendenza, di dare concretezza a quella relazione tra corpo e spazio-tempo digitale.
Leggendo alcuni articoli pubblicati sul Quotidiano della Basilicata, mi sono reso conto di quanto il settore multimediale possa dare nuova luce ai settori che con il passare degli anni vanno sempre più alla deriva. L’esperienza sperimentata dalla TPO aiuta, secondo il mio punto di vista, a comprendere, non solo ai bambini, ma anche agli adulti, l’utilizzo di questi strumenti informatici che negli ultimi anni hanno invaso, non solo i nostri mercati, ma anche le nostre case, andando a causare una specie di trauma e di paura verso molta gente che spesso si è ritrovata spiazzata e impreparata nei confronti di tali “apparecchiature”.
Si va incontro a un nuovo modo di vedere e affrontare gli eventi che la vita ci riserva; in una società sempre più complessa, ci vengono in aiuto dei nuovi strumenti che influenzano in tutto e per tutto il nostro modo di “agire”.


ENZO
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Grazia
Member
***




Risposte: 12
Registrato il: 8-3-2006
Provenienza: Lequile
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-3-2006 at 21:18
Non riesco a mettere la foto...


Salve prof.
Ho provato in tutti i modi; ho seguito le sue istruzioni....ma proprio non ci riesco!
Domani vedo di farmi aiutare!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Onerom
Member
***


Avatar


Risposte: 16
Registrato il: 18-3-2006
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-3-2006 at 22:17
Smart mob


Che cosa accade quando centinaia o migliaia di persone appaiono inaspettatamente in un posto? Questo è il concetto dietro gli smart mob, un termine coniato dallo scrittore Howard Rheingold, che descrive l'uso della moderna tecnologia per mobilitare rapidamente la gente per incontri creativi spontanei. Significa usare le tecnologie di rete come telefoni cellulari, sms, e-mail ed altra roba per organizzare reti come nodi spontanei di attività pubblica ultimamente è diventata un'attività trendy e divertente in parecchie città ad esempio in Giappone.
Howard Rheingold ha cinquantasei anni ma, a dispetto degli anni trascorsi in giro per il mondo a divulgare le sue teorie sul rapporto tra tecnologia e mente umana, conserva la semplicità di un ragazzo. È considerato il guru delle comunità virtuali ma quando sale in cattedra a parlare di connessioni virtuali e psicologia, lo fa in modo molto allegro.
È lui il massimo teorico dell'utilizzo di Internet a scopi sociali e di mobilitazione. Attento conoscitore delle Rete e di tutti i suoi «abitanti», lo studioso ritiene che il Web rappresenti un «nuovo spazio comune di convivialità, frutto di una società in trasformazione che sostituisce i tradizionali luoghi di incontro».
Il suo ultimo libro, Smart mobs, indaga il ruolo delle folle intelligenti, «capaci di rovesciare un regime politico e di trasformare il mondo dell’economia». Il sottotitolo del testo La rivoluzione sociale prossima ventura racchiude l'essenza del suo credo: Internet come arma universale, per imprese beffarde e goliardiche, ma anche per proteste di massa, per rivendicazioni e movimenti politici.

Cosa sono le smart mobs?
Letteralmente sono le “folle intelligenti”. La gente ha imparato a utilizzare le moderne tecnologie per organizzare azioni collettive: dalla “tribù del pollice” dei giovani di tutto il mondo, alla rivolta di Seattle, di Manila e Caracas per arrivare fino alle elezioni politiche auto-organizzate in Corea e negli Stati Uniti. Le comunità wireless, i webloggers, il commercio elettronico di eBay, sono solo i primi indicatori del fenomeno smart mobs emersi negli ultimi dieci anni. I computer e la communication technology sono in grado di amplificare la cooperazione dell’essere umano. In quanto tali inevitabilmente portano con sé aspetti positivi e negativi e vengono usati da alcuni per supportare la democrazia e da altri per coordinare attacchi terroristici. Le smart mobs guardano con un occhio critico i pericoli e le opportunità che emergono da questi profondi mutamenti. Gli attuali conflitti politici e culturali sui quali sono sorte le smart mobs pongono molteplici questioni su quello che sarà lo stile di vita di tutti noi nei decenni a venire.
Una cosa da chiarire è che le comunita virtuali non sono come le smart mob: la prima consiste di relazioni a breve o a lungo termine tra persone che si conoscono, in modo più o meno superficiale. La seconda invece si compone di persone che condividono un interesse per un breve periodo e sono in grado di agire di comune accordo senza conoscersi, organizzandosi solo con l’aiuto della tecnologia. Il potere di queste web-folle proviene in gran parte dal fatto che attività sociali vecchie come il mondo, basate sulla fiducia e sulla cooperazione, sono mediate dalle nuove tecnologie di comunicazione e di calcolo. Il mondo virtuale, sociale e fisico stanno per scontrarsi, compenetrarsi e coordinarsi.
Nuovi movimenti politici, nuove espressioni artistiche, nuovi modi di socializzare, di incontrarsi, di giocare. Le smart mobs sono una proprietà emergente imprevedibile ma almeno parzialmente descrivibile che vedo delinearsi mentre sempre più persone usano telefoni mobili, sempre più chip comunicano tra di loro, sempre più persone iniziano ad usare questi media per inventare nuovi modi di fare sesso, di commerciare, di divertirsi, di far parte di una comunità e, come sempre, di combattere.
Molte sono le imprese orgnizzate tramite le smart mob che sono riuscito a trovare:i dimostranti scesi in piazza per protestare contro il WTO hanno usato i telefoni cellulari, i siti Web e i computer portatili per vincere la “battaglia di Seattle”; migliaia di cittadini in Gran Bretagna, indignati per il rialzo improvviso dei prezzi della benzina, hanno utilizzato gli sms e le e-mail per coordinare i gruppi sparsi che bloccavano la consegna del carburante, trasformando il malcontento in una protesta politica spontanea. Ma il caso più eclatante del fenomeno è stata la caduta del governo del presidente Estrada, il primo capo di Stato nella storia a perdere il potere per colpa di una smart mob. Nel gennaio del 2001 un milione di filippini si è dato appuntamento sul viale Epifanio de los Santos coordinandosi con ondate di sms.
Le comunicazioni mobili e le moderne tecnologie stanno permeando ogni settore della nostra vita, professionale e personale. Tecnologie e metodologie della cooperazione oggi sono ancora a uno stato embrionale, e l’emergere di nuove forme democratiche, conviviali, intelligenti dipende da come la gente accoglie, adotta, trasforma e dà forma ai nuovi media.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-3-2006 at 22:52
ricordatevi ciò che vi ho già chiesto


Quota:
Originariamente scritto da geppa84
Posso continuare a scrivere sul forum?

ma certo!
forse sono apparso un pò troppo drastico...

segui l'andamento del forum
che si sta facendo forsennato in vista dell'esame.

spero di trovarvi così vitali anche durante il corso.

Devo riconoscere che incalzarvi, anche se ogni tanto tanto mi scappa un pò di autoritarismo, funziona: siete vitalissimi!

sappiate una cosa
l'università e anche questo forum
sono coste vostre
bisogna trovare solo il buon equilibrio

View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Ale e Silvia
Member
***


Avatar


Risposte: 26
Registrato il: 7-3-2006
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 09:11
foto


Prof. stiamo avendo problemi a mandare le nostre foto. Per ora gliele mandiamo in allegato...da un internet point!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
adriana
Junior Member
**




Risposte: 6
Registrato il: 22-3-2006
Provenienza: bari
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 09:16


buongiorno prof,ho letto che bisogna inserire la propria foto...io non ne ho purtroppo.come faccio??
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 09:31
sgrunt!


non va bene così!
toglietele
manda fuiori cornice il forum...

se riuscite a metterle a sinistra bene
altrimenti niente

accolgo volentieri esami di gruppo (max in 3)
ma in quel caso voglio dei "progetti"
delle idee un pò + organizzate...

sta alla vostra creatività

non mi fate + domande, sono in partenza

a lunedì

alle 15,30 (dove alle 17 ci sarà Prometeo)
si va alla mediateca provinciale
lì si potrà imparare a usare meglio il forum
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
€manuela
Junior Member
**




Risposte: 8
Registrato il: 21-5-2005
Provenienza: brindisi
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 09:34
QUI ed ORA


Ieri sera ho avuto un acceso dibattito con una mia amica riguardo al discorso del Qui ed Ora che distingue l'opera d'arte dalla sua riproducibilità. Lei affermava che il cncetto di "Qui" era applicabile soltanto a luoghi fisici, tangibili, veri, escludendo così l'ipotesi che si possa parlare di luoghi virtuali che non si possono raggiungere in altro modo se non con la rete. A mio parere, nessuno ha escluso l'ipotesi che un teatro possa essere virtuale ed essere visitato solo con mezzi appropriati. Attenzione, non sto parlando del Piccolo di Milano che viene ripreso e trasmesso su Internet ma di un teatro creato dal nulla, costruito non mattone per mattone ma Pixel per Pixel direttamente della rete. Nel primo caso sarebbe gusto prendere la macchina, direzione Milano, e andarsi a guardare l'opera...il discorso è diverso quando un luogo non si può raggiungere con l'auto o mezzi di trasporto convenzionali ma solo per mezzo della rete!!! Virtuale o no, Sempre di un luogo stiamo parlando!!! Ragazzi, voi cosa ne pensate? Mi fate sapere la vostra opinione?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Grazia
Member
***




Risposte: 12
Registrato il: 8-3-2006
Provenienza: Lequile
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 09:35


Prof. non riesco ancora ad inviare la foto...ad ogni tentativo la risposta è: "Unknown culumn 'br' in were clause". Come devo fare?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
gianluca caterina
Junior Member
**




Risposte: 6
Registrato il: 22-3-2006
Provenienza: corato
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 09:41
Qui ed ORA


QUI ed ORA

Piccolo sbaglio, sono gianluca caterina, la discussione "qui ed ora" l'ho scritta io solo che mi sono collegato da un pc in un internet point in cui sicuramente c'è stata €manuela e quando ho avuto accesso al sito mi ha riconosciuto come €manuela. Spero che mi perdoni se TextTextTextper qualche istante ho preso possesso della tuo accuont, quando ho mandato la discussione era già troppo tardi!!! Scusami €manuela!!!

Ieri sera ho avuto un acceso dibattito con una mia amica riguardo al discorso del Qui ed Ora che distingue l'opera d'arte dalla sua riproducibilità. Lei affermava che il cncetto di "Qui" era applicabile soltanto a luoghi fisici, tangibili, veri, escludendo così l'ipotesi che si possa parlare di luoghi virtuali che non si possono raggiungere in altro modo se non con la rete. A mio parere, nessuno ha escluso l'ipotesi che un teatro possa essere virtuale ed essere visitato solo con mezzi appropriati. Attenzione, non sto parlando del Piccolo di Milano che viene ripreso e trasmesso su Internet ma di un teatro creato dal nulla, costruito non mattone per mattone ma Pixel per Pixel direttamente della rete. Nel primo caso sarebbe gusto prendere la macchina, direzione Milano, e andarsi a guardare l'opera...il discorso è diverso quando un luogo non si può raggiungere con l'auto o mezzi di trasporto convenzionali ma solo per mezzo della rete!!! Virtuale o no, Sempre di un luogo stiamo parlando!!! Ragazzi, voi cosa ne pensate? Mi fate sapere la vostra opinione?
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente Questo utente ha un indirizzo MSN
gianluca caterina
Junior Member
**




Risposte: 6
Registrato il: 22-3-2006
Provenienza: corato
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 09:50
WEB LOG


A PROPOSITO DI WEB LOG O BLOG, VI CONSIGLIO DI VISITARE QUELLO DI BEPPE GRILLO. E' DAVVERO INTERESSANTE, A TRATTI SCONVOLGENTE.
[url]WWW.BEPPEGRILLO.ITTextText[/url]
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente Questo utente ha un indirizzo MSN
cazzato anna maria
Junior Member
**




Risposte: 4
Registrato il: 23-3-2006
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 09:53
il mio secondo giorno al forum


ciao a tutti,e ciao adriana,anc\'io mi sono iscritta solo ieri al forum e come te,anch\'io sono imbranata con internet e anche con i telefonini,a volte!posso garantirti però che ciò che puoi fare con \"le nuove tecnologie\"(ormai ce ne sono così tante al giorno,che non fai in tempo a conoscerne una,che già c\'è qualcosa di nuovo da imparare),è straordinariamente sorprendente!e pensare che fino ad ieri ero convinta di poter riuscire a convivere con la mia repulsione verso ciò che è il nostro presente e che sarà indiscutibilmente il nostro futuro!è brutto doverlo ammettere, ma aveva ragione gianluca!mi diceva che quando mi sarei accorta cosa possono offrirci,non avrei potuto più farne a meno! infatti eccomi qui!un saluto a tutti,anna
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Ale e Silvia
Member
***


Avatar


Risposte: 26
Registrato il: 7-3-2006
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 10:07
AIUTO


prof. ci scusi ma non è stata colpa nostra.
Abbiamo avuto problemi con il noistro computer e ci siamo affidate a un incompetente!! Abbiamo provato a toglierle ma non sappiamo come si fa. Gentilmente può inviarci la procedura? Oppure può farlo lei? nOi intanto siamo tornate al nostro computer quindi cercheremo di inserirle a sinistra.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
cazzato anna maria
Junior Member
**




Risposte: 4
Registrato il: 23-3-2006
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 10:09
risposta a gianluca


due persone che discutono, che possono gurdarsi in faccia ed interagire tra loro nello stesso luogo,creano il "qui ed ora"!nel mondo virtuale c'è solo l' "ora",poichè avviene nello stesso momento e non nello stesso luogo!opinione personale ovviamente,da mettere in discussione ogni volta che si vuole!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Ale e Silvia
Member
***


Avatar


Risposte: 26
Registrato il: 7-3-2006
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 10:53
ce l' abbiamo fatta!


Prof. siamo riuscite a togliere le foto!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Fabioc
Junior Member
**


Avatar


Risposte: 8
Registrato il: 28-4-2005
Provenienza: Brindisi
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 11:48
Meglio tardi che mai


Salve a tutti...critici e non critici,opinionisti e non, dopo tante peripezie finalmente riesco a lasciare un messaggio e spero non sia l'ultimo, sul tanto discusso forum...
C'è voluto un p'o, ma con un paio di clic e un paio di "scrollatine" al mouse sono riuscito a leggere un p'o tutti i vari interventi riportati sul forum...davvero interessanti....ma soprattutto in alcuni si nota la voglia di sapere sempre di più e di confrontarsi con gli altri....
beh anche se in estremis e per poche ore cercherò in qualche modo anche io di entrare in questo circolo vizioso...che sembra appassioni tanto....
...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
elisabetta cannone
Newbie
*




Risposte: 1
Registrato il: 24-3-2006
Provenienza: lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 11:52
prenotazione per l' esame di lunedi 27


Quota:


ma ora entriamo nel merito dell'esame di Informatica Multimediale I (ipermedia e teatro) del corso 2004-05
che si svolgerà alle ore 11 del 27 marzo

individuate con + precisione alcune dei temi indicati
e magari cogliete nel forum alcuni passaggi del dibattito

portate i miei 2 libri indicati in bibliografia
in quei testi individuate le sezioni che v'interessano di +

importante: oltre a presentare gli statini in segreteria almeno 3 giorni prima, indicate qui nel forum i temi chiave che v'interessa sviluppare in esame.
Vi darò indicazioni ulteriori

ricordatevi della conferenza-spettacolo su Prometeo che si svolgerà alle ore 17 al Museo Provinciale
http://www.performingmedia.org/prometeo


professore, sono una studentessa di scienze della comunicazione che ha inserito il suo esame di ipermedia e teatro(6cfu) tra quelli a scelta dello studente nel mio piano di studi.
lunedi le vorrei far visionare il mio progetto per il sito "leccetour".

"mi é stato commissionato di creare un sito Web sulla città di Lecce.
L’obiettivo è essenzialmente quello di ottenere un sito semplice, statico, di rapida consultazione, ma nello stesso tempo abbastanza incisivo da calamitare l’attenzione di chi si trovi a visitarlo nel Web".(ancora offline)
in aggiunta sto leggendo il suo "imparare giocando",pertinente alle tematiche del mio corso di studi.
a lunedi.
elisa cannone
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 11:55
tieni conto che il forum ...


Quota:
Originariamente scritto da Fabioc
Salve a tutti...critici e non critici,opinionisti e non, dopo tante peripezie finalmente riesco a lasciare un messaggio e spero non sia l'ultimo, sul tanto discusso forum...
C'è voluto un p'o, ma con un paio di clic e un paio di "scrollatine" al mouse sono riuscito a leggere un p'o tutti i vari interventi riportati sul forum...davvero interessanti....ma soprattutto in alcuni si nota la voglia di sapere sempre di più e di confrontarsi con gli altri....
beh anche se in estremis e per poche ore cercherò in qualche modo anche io di entrare in questo circolo vizioso...che sembra appassioni tanto....
...


devi fare l'esame?

tieni conto che il forum dove iniziare a fare il lavoro insieme con il corso di performing Media 2006 è qui
http://www.teatron.org/forum/viewthread.php?tid=327

come vedete è riuscito a mettere su la foto al posto giusto
contattelo!
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
alchimista
Member
***


Avatar


Risposte: 11
Registrato il: 21-3-2006
Provenienza: lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

biggrin.gif Inviato il 24-3-2006 at 12:12


Quota:
Originariamente scritto da Ale e Silvia
prof. ci scusi ma non è stata colpa nostra.
Abbiamo avuto problemi con il noistro computer e ci siamo affidate a un incompetente!! Abbiamo provato a toglierle ma non sappiamo come si fa. Gentilmente può inviarci la procedura? Oppure può farlo lei? nOi intanto siamo tornate al nostro computer quindi cercheremo di inserirle a sinistra.


Ragazze per mettere la vostro foto dovete prima metterla nella rete solo così la vostra immagine avrà una URL da copiare e incollare nello spazio che si apre cliccando sull'icona per l'inserimento di una immagine. Io ho fatto cosi': sono andata su http://www.imageshack.us per pubblicare la mia foto in rete, in questo modo ho ottenuto l'URL della mia foto in formato AVATAR ( ci sono le opzioni di scelta nella finesta a ventaglio ). Poi potete seguire le istruzioni del prof.Spero di esservi stata d'aiuto. Nel caso fatemi sapere dove incontrate difficoltà.Ciao e in bocca al lupo.




Barbara
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
alchimista
Member
***


Avatar


Risposte: 11
Registrato il: 21-3-2006
Provenienza: lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 12:18


Quota:
Originariamente scritto da carlo
Quota:
Originariamente scritto da Fabioc
Salve a tutti...critici e non critici,opinionisti e non, dopo tante peripezie finalmente riesco a lasciare un messaggio e spero non sia l'ultimo, sul tanto discusso forum...
C'è voluto un p'o, ma con un paio di clic e un paio di "scrollatine" al mouse sono riuscito a leggere un p'o tutti i vari interventi riportati sul forum...davvero interessanti....ma soprattutto in alcuni si nota la voglia di sapere sempre di più e di confrontarsi con gli altri....
beh anche se in estremis e per poche ore cercherò in qualche modo anche io di entrare in questo circolo vizioso...che sembra appassioni tanto....
...


devi fare l'esame?

tieni conto che il forum dove iniziare a fare il lavoro insieme con il corso di performing Media 2006 è qui
http://www.teatron.org/forum/viewthread.php?tid=327

come vedete è riuscito a mettere su la foto al posto giusto
contattelo!


Anch'io prof devo fare l'esame. Ho consegnato lo statino e sono riuscita a inserire la foto. Spero che i miei interventi siano sulla strada giusta. Ho cercato di avere un filo conduttore, cioè la funzione delllo spettatore-attore, soffermandomi su esperienze che hanno particolarmente colpito la mia attenzione prendendo spunto dal suo libro e cercando qualcosa in più in rete. A presto




Barbara
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Fabioc
Junior Member
**


Avatar


Risposte: 8
Registrato il: 28-4-2005
Provenienza: Brindisi
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-3-2006 at 12:22
RISPOSTA AL PROFESSORE


SI..
sto cercando di seguire tutti i suoi suggerimenti per l'esame..dallo studio dei suoi libri all' utilizzo del forum.
per quanto mi è possibile...

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
 Pagine:  1  ..  12    14    16  17

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2010 The XMB Group
[queries: 17] [PHP: 20.6% - SQL: 79.4%]