il FORUM di TEATRON.org
Non sei collegato [Login ]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
 Pagine:  1  2
Autore: Oggetto: Il teatro incontra il museo _ Genova 04
cyberilla
Member
***




Risposte: 11
Registrato il: 2-4-2004
Provenienza: Genova
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 3-4-2004 at 09:39
appunti 1.4


il rischio è quello di una spettacolarizzazione del museo a esclusivo uso di utenti “impressionabili”, vendibile con la stessa facilità dei gadget che per ora si trovano solo nei bookshop. Lo studioso (e l’appassionato, e il curioso, forse) ha bisogno, credo di 500 armadi con 5ooo placchette predinastiche. È indispensabile creare dei percorsi didattici mirati per una fruizione multilivello delle collezioni. Ma si faccia attenzione… il museo volgendosi verso l’esterno non deve diventare l’ulteriore diversivo domenicale per famiglie.
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente Questo utente ha un indirizzo MSN
cyberilla
Member
***




Risposte: 11
Registrato il: 2-4-2004
Provenienza: Genova
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 3-4-2004 at 09:41
appunti 1.5


la nostra è Cultura delle immagini
Le immagini in mostra

Si dimentica la principale funzione dinamica del museo: essere oggetto e soggetto dello studio di quegli specialisti (ignoti oscuri lavoratori) che rendono grande nel mondo, e famoso, Grunewald.

Una formazione preventiva (anche per il profano, anche per le scolaresche) può arricchire il museo di valori drammatici e teatrali.
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente Questo utente ha un indirizzo MSN
cyberilla
Member
***




Risposte: 11
Registrato il: 2-4-2004
Provenienza: Genova
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 3-4-2004 at 09:42
pietro


Chi è il visitatore? Solo, democraticamente e demagogicamente, il grande pubblico di scolaresche e gite parrocchiali? O più propriamente lo studioso che contribuisce alla formulazione di quegli strumenti necessari per accedere alla cultura e quindi al museo (che della cultura è la macchina teatrale e rappresentativa per vocazione)?
SI VEDE QUELLO CHE SI CONOSCE! Per cui, il libro (o la fotografia o la diapositiva o la lezione scolastica) necessariamente PRIMA della visita al museo
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente Questo utente ha un indirizzo MSN
cyberilla
Member
***




Risposte: 11
Registrato il: 2-4-2004
Provenienza: Genova
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 3-4-2004 at 09:49
appunti sparsi


devo lasciare la scrivania del gentile impiegato di pallazzo ducale, continerò da casa, forse.mi spiace ma con fretta, sto mettendo in serie gli appunti presi durante il convegno.
ovviamente seguonoun filo conduttore, il mio, che spero possa essere percepito.

continuo...

intervento di Bonaccorsi
Il teatro è effimero.
La conservazione no

Sequenzialità
Di nuovo sul tempo
il museo del teatro come messa in scena del teatro

il teatro è l’arte del tempo


___cultura orale e civiltà della scrittura (havelock? ed. ?)__

libro da prendere in considerazione per


la didattica del teatro antonio ciocca
oralità_____il linguaggio regolato________la poesia
la memoria
“i teatri della memoria????

Quindi l’elemento fondamentale originario è la creazione dei codici (di comunicazione)


Il regista teatrale lavora con l’interattività (più di quello cinematografico)
Progetta il percorso dello sguardo pensiero

(renzo boldrini)
Museo si entra vuoti e si esce desiderosi


La migliore carta per l’esploratore è la mappa bianca

Il teatro è quel luogo dove non c’è niente ma può

Cosa succederebbe se gli spettatori non capissero la lingua con cui si fa teatro? (
L’alfabeto per la lettura delle immagini




View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente Questo utente ha un indirizzo MSN
ls
Newbie
*




Risposte: 1
Registrato il: 3-4-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 3-4-2004 at 10:04
via sms


andare al museo gia colti...
?
ma anche vuoti ed uscire con desiderio di conoscere
ls
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
patrizia.ianelli
Newbie
*




Risposte: 1
Registrato il: 27-3-2004
Provenienza: ventimiglia
Utente offline

Modalità: Not Set

cool.gif Inviato il 3-4-2004 at 13:08
certo che la grafica.....


certo che la grafica per partecipare al forum non aiuta arancio il campo rossa la scritta bohhh
ciao comunque cerco di partecipare da xxmiglia
sono particolarmente interessata all'ambito museale chi mi cerca?

de17-003.jpg - 23kB




patrizia invia affettuosi saluti da xxmiglia
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
sms1
Newbie
*




Risposte: 1
Registrato il: 3-4-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 3-4-2004 at 21:42
sms raccolti


ecco un po' di sms


Una domanda molto meno ovvia di quello che sembra

“qual è il prodotto del museo?”



un’indicazione

credo che il teatro educativo abbia la grandissima capacità di far dialogare contemporaneamente discipline tra loro molto diverse … che ne direste di fare teatro educativo in un museo di arte contemporanea per incuriosire i bambini verso la geometria spesso ostica x molti? Xchè non usare musei e teatranti x azzardare accostamenti che potrebbero portare avanti di molto la didattica e senza x forza aspettare che siano i programmi ministeriali a sancire ciò?


un’esortazione

prendiamo oggi un impegno insieme per costruire
una preghiera
emancipare la cultura, il teatro più di tutto, dalla conservazione



una riflessione, che credo sia stata sollecitata dall’intervento di Panini in fine mattinata

“mistica laica.
Sfiorar lo spirito dell’artista
Con Virgilio appassionato…”


Una nota, relativa suppongo, al lavoro su teatro e multimedia di Boldrini

“dopo il video il link interattivo…
bello
suggestivo
coinvolgente”


un appunto

“ma perkè dopo le cose dette e fatte tra ieri e stamattina sentiamo cose che ci riportano indietro?”



(messaggino su carta-non firmato)

la potenza del teatro non è linguistica
ma emozionale
energetica
ritmica
e quando ci si emoziona
e si va a ritmo col cuore
si impara!




ma ora non mandate + SMS

intervenite nel forum!


è sulla base di queste tracce
che si può mantenere vivo il confronto nei prossimi giorni


erano arrivati anche bigliettini con i messaggi
come quelli in bottiglia ( ricordi “message in the bottle”… yeah…)


ripescate i vs appunti
ma tocca batterli
magari trovate gli angeli custodi
che vi aiutino



View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
elalu
Member
***




Risposte: 35
Registrato il: 25-2-2003
Provenienza: Alassio
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 4-4-2004 at 05:53
Conoscenza e arte


La loro sacralità.
L'istinto di conservazione.
La realtà cambia.
La conoscenza cambia.
Noi cambiamo.
Comunicare la conoscenza e riconsiderare le idee.
La sacralità intoccabile delle arti.

...provocatoriamente....riconsiderare la loro sacralità al servizio della conoscenza.

Attenzione!

Non per questo il teatro a servizio del museo o il museo al servizio del teatro.

Circolarità della cultura.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
elalu
Member
***




Risposte: 35
Registrato il: 25-2-2003
Provenienza: Alassio
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 4-4-2004 at 05:58
Lo spettacolo della conoscenza.


Liberare la conoscenza.

La conoscenza a servizio della
conoscenza.....
e così...

teatro nel museo
teatro a museo
teatro museo
mondo museo
mondo "contemporaneo" teatro
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
elalu
Member
***




Risposte: 35
Registrato il: 25-2-2003
Provenienza: Alassio
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-4-2004 at 08:27
Comunicare passione


...non Conoscenza.....ma poi la Conoscenza arriva.....
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
manu
Junior Member
**




Risposte: 9
Registrato il: 2-4-2004
Provenienza: genova
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-4-2004 at 12:31
renzo boldrini


immerso nelle immagini che scorrono sullo sfondo, boldrini entra ed esce dallo schermo,
l'impatto emozionale è straordinario...
e il modello mi sembra applicabile

un workshop molto interessante
peccato non poterli seguire tutti

boldrini.JPG - 208kB
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
manu
Junior Member
**




Risposte: 9
Registrato il: 2-4-2004
Provenienza: genova
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-4-2004 at 12:36
lo spettacolo al museo di pegli


con la voce e con gesti degli attori,
si annullano le distanze
e ci immergiamo nella storia piu' lontana
come se ne fossimo non spettatori
ma protagonisti

spettacolo.JPG - 146kB
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-4-2004 at 12:53
tra teatro/corpo e immagine/luce


Quota:
Originariamente scritto da manu
immerso nelle immagini che scorrono sullo sfondo, boldrini entra ed esce dallo schermo,
l'impatto emozionale è straordinario...
e il modello mi sembra applicabile

un workshop molto interessante
peccato non poterli seguire tutti



vediamo se l'immagine la prende...
e la inserisce qui
all'interno della cornice del forum
allegerendo i testi

grazie manu
è un'immagine che esplicita il lavoro di renzo
proprio sul rapporto sottile che intercorre
tra teatro/corpo
e immagine/luce

boldrini.JPG - 208kB
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-4-2004 at 13:04




boldrini_low.JPG - 39kB
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-4-2004 at 13:10
la partecipazione remota


Quota:
Originariamente scritto da patrizia.ianelli
certo che la grafica per partecipare al forum non aiuta arancio il campo rossa la scritta bohhh

<<<
scusami se non ti ho risposto ai messaggi
ma non eravamo in rete
e sono tornato a casa
e in rete solo oggi

era una bella idea quella di partecipare allansotra attività in soluzione remota
da casa

ha un senso preciso!

e ancora:

x quanto riguarda il forum
non è luogo dove esercitare webdesign
e poi
rivendico il rapporto tra arancio e arancione... quele scrittine non sono mica testo da leggere...
<<<

ciao comunque cerco di partecipare da xxmiglia
sono particolarmente interessata all'ambito museale chi mi cerca?


<<<
questa non è una chat

è una cosa diversa
affacciati ogni tanto troverai le tracce di quella nostra bella esperienza

View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
maricris
Newbie
*




Risposte: 1
Registrato il: 5-4-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 5-4-2004 at 19:51
postimpressionis


Questo convegno è stato bello e ben organizzato

Mi sono emozionata ascoltando Maria lai e il suo lavoro sulle carte: forse il suo viso sorridente ed incantato, da sempre pieno di meraviglia, mi ha conquistata.

La cornice dei palazzi genovesi, restaurati alla bellezza originaria, è stata superba.

Bello, suggestivo e coinvolgente il lavoro di Renzo Boldrini: i quadri "sparati" a dimensione sul muro, dove ci poi entrare e giocare sono un'idea semplice ma per nulla banale, anzi vorrei provare con i miei alunni "belWe", se riesco a procurarmi una di quelle macchinette da attaccare al computer.

E così ho partecipato al forum; grazie anche per Rubens a 3 euro ("che" ci sono andata soprattutto X il Caravaggio, scoprendo che il committente è stato un genovese) e per la gita in battello a Pegli.

Mi piacerebbe scambiare impressioni con colleghi, dopo visite ai musei con le classi: insistere, sperando che magicamente accada qualcosa? Prossimamente visiterò Palazzo Reale con una classe di adolescenti ecuadoriani.

Ciao e baci
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
manu
Junior Member
**




Risposte: 9
Registrato il: 2-4-2004
Provenienza: genova
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-4-2004 at 12:54
qual e' il prodotto del museo...


siamo d'accordo che ogni attivita' comporta un prodotto?
tangibile, intangibile... richiesto o imposto, regalato o a caro prezzo.

Avrei voluto sentire dai conservatori museali una risposta che non ho sentito, ma se fosse per una mia incomprensione o disattenzione me ne scuso fin d'ora.

Avrei voluto sentire che il museo offre la condivisione delle emozioni e del sapere,
che annulla le distanze

vorrei tornare su questo tema del distacco spazio temporale, se qualcuno e' d'accordo con me.

Avrei voluto sentire un dubbio, almeno, sulla possibilita' che un "prodotto" museale esista e
non per essere venduto, perche' c'e' altrimenti il rischio che sia comunque, inconsapevolmente "imposto".

Torno alla domanda della mia prima fotografia dell'orologio che sovrasta palazzo tursi:
il museo scandisce/misura/conserva il distacco (spazio-temporale e della conoscenza) o annulla le distanze?

ha intenti anche divulgativi o di solo approfondimento per cultori ed esperti?

vuole insegnare l'amore - o il solo rispetto -per la conservazione?

mi sembrano domande alle quali è utile rispondere prima di scegliere il/i "linguaggio/i" della comunicazione

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 8-4-2004 at 12:10
le mani in pasta


un'immagine della Koinè in azione

Le mani in pasta.jpg - 58kB
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 8-4-2004 at 12:51
il web a palazzo rosso


in quella sala
a palazzo rosso
c'erano prese di corrente a 125 volts

altro che internet

ma c'era il web (ragnatela)

era stampata su un vaso cinese di non ricordo di quale dinastia
bello

ecco il particolare di un'immagine raccolta
fotografata con il mio smart-phone



web_china.JPG - 10kB
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
elalu
Member
***




Risposte: 35
Registrato il: 25-2-2003
Provenienza: Alassio
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 13-4-2004 at 11:50
Creare Passione


e conoscenza...


teatromuseo.jpg - 28kB
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 3-10-2004 at 00:20
un link


http://www.scuole.vda.it/Ecole/64/20.htm
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Mortimer
Member
***




Risposte: 245
Registrato il: 22-10-2012
Utente offline


[*] Inviato il 22-10-2012 at 09:57


chippewa boots Presentation on the new alarm took abode at Baselworld? fake rolex watches for sale 007. Opposite to additional Senator types which were fabricated outside of platinum girls rain boots , replica Cartier watches this can be fabricated away from archetypal rose gold. uggs boots The situation from the alarm actions 42 mm in diameter. The looks a domed, anti reflective azure vibrant that reveals a attending at gorgeous and abundantly recommended punch with the Senator Rattrapante that physical appearance animated dejected ambit hour and moment very easily that coastline further than the ablaze dial. As anon as being the wearer activates the rattrapante functionality uggs , the crimson split 'seconds very easily begins to hunt later on the dejected hand. The looks a crimson moment calibration with true
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Mortimer
Member
***




Risposte: 245
Registrato il: 22-10-2012
Utente offline


[*] Inviato il 11-12-2012 at 01:26


pigeon for Lee. They will discover Earth and it'll be Amazing hublot watches replica . They absolutely discovered Earth twice. rolex copy The very first time, seriously missing in brilliant rolex replica for sale . The 2nd time, swiss replica rolex it had been really very although not completely brilliant possibly. But absolutely a noticable difference! Dee can get back again with Lee. I m likely to state no and now I m heading to go sob in a very corner. rolex watches fake Lee is going to be a pilot once again. For around fifty percent per day, but that counts . Roslin can make me jealous along with her hair fake watches for men . How was I intended to find out she was heading to get rid of her hair this time rolex daytona ? I had been 100% jealous of it inside the Daybreak flashbacks and, truthfully, her wig seemed rather excellent as well. Roslin will
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
jiony
Member
***




Risposte: 11
Registrato il: 28-12-2012
Utente offline


[*] Inviato il 28-12-2012 at 08:58


You'll be able to experience and discover the replica watches product quality in this observe. Your blue shade is definitely a lot more brilliant than the Rolex Air-King . I've read of which a few potential buyers possessed issues when using the Chanel Handbags observe possibly not always keeping period. Possibly not us.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
 Pagine:  1  2

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2010 The XMB Group
[queries: 17] [PHP: 61.9% - SQL: 38.1%]