il FORUM di TEATRON.org
Non sei collegato [Login ]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
 Pagine:  1  ..  7    9    11  ..  38
Autore: Oggetto: 2004! Ipermedia e Teatro_ Uni.LECCE_STAMMS_II anno
AngelaT
Member
***




Risposte: 10
Registrato il: 26-1-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 10:05


salve prof,
vorrei cominciare il progetto per il suo esame e,
siccome non ho avuto modo di parlarne personalmente con lei, glielo espongo
via internet, così
mi dice cosa ne pensa.
pensavo ad un ipertesto basato su un racconto che ho scritto e, per avere
le idee più chiare, soprattutto a livello tecnico, ho visitato alcuni siti
di cui avevo sentito parlare, ma molti sono stati chiusi o non li ho trovati
abbstanza chiari. sono convinta che ne saprà qualcosa in più e le chiedo di
inviarmi qualche indirizzo, così da potermi orientare.
la ringrazio


View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
pai
Member
***




Risposte: 22
Registrato il: 20-1-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 10:20


Quota:
Originariamente scritto da Alcesti
C'é una cosa che ho imparato nel corso della mia giovane vita, e che sempre più spesso sento ribadire alle lezioni... Nulla può farci imparare a vivere la vita come l'esperienza! Infatti mi sono sempre chiesta come può un libro essere il mio "futuro"...? L'esperienza é la migliore via che conosca per apprendere e comprendere meglio me stessa, gli altri e tutto ciò che mi circonda... Non credo che starsene a casa piegata sui libri mi dia una vita sociale attiva... L'unico inconveniente é che solitamente l'esperienza come maestra di vita presenta dei conti terrificanti! Si paga con gli sbagli purtroppo... Perciò dopo le ultime lezioni e l'incontro con C.Ronconi sono finalmente sicura di non sbagliare a ragionare in questo modo! Tra l'altro volevo così collegarmi ai miei colleghi, in particolare alla paura... riflettete un attimo... Non sono forse le esperienze negative a farci crescere e maturare di più? Io credo che bisogna intenderla così...

< Nell'incontro con Ronconi personalmente non ho colto questo tipo di discriminazione ma piu' che altro una critica verso coloro che pieni di conoscenza si perdono nella presunzione non capendo una mazza di se stessi e impelagandosi nel loro pentolone del tutto che alla fine non contiene nulla perche' troppo generalizzato e non specifico.Troppo sbiadito,senza contorni netti. Questo e' il mio pensiero>>>>
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
nunziaC
Newbie
*




Risposte: 1
Registrato il: 6-2-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 10:24
argomento d'esame


Salve prof. vorrei chiederle se gentilmente, visto le svariate voci che corrono, qual'è l'argomento per il suo esame? Ho sentito parlare di un lavoro fatto al computer, tipo sviluppare un ipertesto o giù di lì.Se si, l'argomento per l'ipertesto deve essere inerente al teatro?Grazie.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
pai
Member
***




Risposte: 22
Registrato il: 20-1-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 10:34


Alcesti la mia risposta era piu' lunga ma non so perche' il computer inserisce solo la seconda parte............comunque avevo scritto che anche la lettura di un buon libro puo' regalare mille emozioni e aggiungere un mattoncino alla nostra esperienza...............
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
pai
Member
***




Risposte: 22
Registrato il: 20-1-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 10:36


Quota:
Originariamente scritto da pai
Quota:
Originariamente scritto da Duilio
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
Quota:
Originariamente scritto da vale greco
Ho trovato molto interessante la presentazione del nuovo libro di Carlo, ma soprattutto mi ha incuriosita la domanda:"SI E' DISPOSTI A NON ASSOCIARE L'IDEA DI TECNOLOGIA SOLO ALLE MACCHINE MA A PENSARLA COME UN'ESTENSIONE DEL CORPO E DELLA MENTE ? "Voi che ne pensate?...


CIAO VALE!!SONO D'ACCORDO CON TE SULLA QUESTIONE DEL LIBRO!!SECONDO ME IL CONCETTO DI TECNOLOGIA O TECNOLOGICO SI PUO' E SI DEVE IDENTIFICARLO COME ESTENZIONE DEL CORPO.UN ESTENZIONE NN FISICA MA MENTALE!ORMAI CIO' CHE E TECNOLOGICO CI APPARTIENE, POICHE' E PRESENTE NELLA NOSTRA QUOTIDIANITA' COME CI DICEVA IL PROF A LEZIONE!ANCHE LA COSA PIU' SOFISTRICATA COME I CELL DI ULTIMA GENERAZIONE DIVENTANO PER NOI OGGETTI DI USO COMUNE ED ELEMENTI INDISPENSABILI!!VERO??

Io credo che tecnologia non è per forza il cellulare di ultima generazione, ma anche una penna (che si può anche ritenere un'estensione del corpo, un qualcosa che lo aiuta a esprimersi meglio. O anche la pietra per gli uomini primitivi)......sbaglio???

<<

CONCORDO CON DUILIO
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

cool.gif Inviato il 23-4-2004 at 13:50


Quota:
Originariamente scritto da pai
Quota:
Originariamente scritto da pai
Quota:
Originariamente scritto da Duilio
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
Quota:
Originariamente scritto da vale greco

SONO D ACCORDO CON TE!!QUELLO DEL CELL DI ULTIMA GENERAZ ERA UN ESEMPIO.........OK??TUTTO CIO CHE NEL TEMPO E STATO CREATO X L UOMO IN MODO DA FACILITARNE LA VITA E "TECNOLOGIA", MAGARI PER I PRIMITIVI POSSIAMO DEFINIRLA "TECNOLOGIA PRIMITIVA".....
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

wink.gif Inviato il 23-4-2004 at 13:54


Quota:
Originariamente scritto da pai
Alcesti la mia risposta era piu' lunga ma non so perche' il computer inserisce solo la seconda parte............comunque avevo scritto che anche la lettura di un buon libro puo' regalare mille emozioni e aggiungere un mattoncino alla nostra esperienza...............





SONO D' ACCORDO!!IO LEGGO MOLTO E SPECIALMENTO CERCO DI FAR MIO CIO' CHE LEGGO TRAENDONO EMOZIONI!!A TAL PROPOSITO CONSIGLIO UN LIBRO BELLISSIMO(A MIO PARERE): "UNA VITA LEGGERA" DI Larry Russel EDITRICE ARMENIA
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 14:02


Quota:
Originariamente scritto da Lucia83
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
Quota:
Originariamente scritto da Lucia83

IO NN DICO CHE VEDERE UNO SPETTACOLO DAL VIVO E' EMOZIONANTE COME VEDERLO IN RETE!!!CMQ NN SI PUO' ESCLUDERE CHE SUSCITI EMOZIONI!!IO RISPETTO LA TUA OPINIONE CI MANCHEREBBE.CMQ A MIO PARERE TUTTO STA IN TE VIVI LE DIVERSE ESPERIENZE CON LE STESSE EMOZIONI!!!OVVERO PROVA A VEDERE IL CIBER TEATRO CON L' EMOZIONE CHE FA PARTE DEL TUO INCONSCIO;QUELL'EMOZIONE SUSCITATA DA UNO SPETTACOLO DAL VIVO........ E' UN CONSIGLIO!!OK??A PRESTO
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 14:08


Quota:
Originariamente scritto da Lucia83
Quota:
Originariamente scritto da vale greco
Ho trovato molto interessante la presentazione del nuovo libro di Carlo, ma soprattutto mi ha incuriosita la domanda:"SI E' DISPOSTI A NON ASSOCIARE L'IDEA DI TECNOLOGIA SOLO ALLE MACCHINE MA A PENSARLA COME UN'ESTENSIONE DEL CORPO E DELLA MENTE ? "Voi che ne pensate?...


secondo mè la tecnologia è un ESTENSIONE DEL CORPO E DELLA MENTE; però credo che non tutti siano daccordo su questa espressione e mi riferisco a tutti coloro che vedono nella tecnologia un'ostacolo o meglio qualcosa che fa paura........ Infatti questa è la domanda che molti si pongono: A che punto arriveremo con l'utilizzo di queste nuove tecnologie?
questa è una paura che Noi dovremmo far passare, o almeno credo.Che ne dite???



SECONDO ME NON E' UNA PAURA DA FAR PASSARE MA UNA REALTA' DA VIVERE!!LA TECNOLOGIA E QUALCOSA DI IMPERCETTIBILE CHE FA PAURA A CHI E RADICATO ALLE TRADIZIONI E NON ACCETTA IL CAMBIAMENTO!!NON SEI D' ACCORDO??POI IL PUNTO D' ARRIVO LO POTREMO DECIDERE SOLO "NOI"......E RICORDA CHE LA TECNOL ,PUO' ESSERE UN' ARMA A DOPPIO TAGLIO SE NON E' USATA CON INTELLIGENZA O SE IMPIEGATA A SCOPO DI LUCRO!!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 14:18


Quota:
Originariamente scritto da Mimmo Capozzi
...è giusto tuffarsi nella dimensione oceanica dell'ipermedia senza che vi sia una conoscenza, quantomeno di base, dei singoli linguaggi?



CIAO MIMMO;SECONDO ME SI!!UNA CONOSCENZA DELL' IPERMEDIA SI PUO AQUISIRE "VIVENDONE" LA SUA DIMENSIONE GRADUALMENTE!!NON E' GIUSTO INVECE..... "TUFFARSI"...... IN QUESTA DIMENZIONE PERCHE' NON SI SA' IN COSA CI SI IMBATTE!!SEI D' ACCORDO??
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Lucia83
Member
***


Avatar


Risposte: 47
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Noha di Galatina
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 16:17


Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
Quota:
Originariamente scritto da Lucia83
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
Quota:
Originariamente scritto da Lucia83
penso anche io che fare interagire il teatro sulla rete sia un fatto molto rilevante però ho le mie perplessità.



Penso che un'esperienza dal "vivo" riesca a suscitare sempre qualche emozione in più.Voi che ne pensate?



LE EMOZIONI DIPENDONO DA TE E DA COME VIVI CIO' CHE TI CIRCONDA!!SECONDO ME IL TEATRO IN RETE O DAL VIVO RIESCE AD ENTRARE IN CHI LO VUOLE PERCEPIRE,IN CHI HA LA PASSIONE SUFFICIENTE PER FARLO PROPRIO E VIVERE CIO' CHE ESSO PUO' DARTI.......SE NN LO VIVI IL TEATRO NN TI SUSCITERA' NULLA COMUNQUE!!


sarà anche vero che le emozioni ce le creiamo da soli o ci vengono date dalle persone che ci circondano ma vuoi mattere a confronto uno spettacolo dal "vivo" con uno sullo schermo del tuo computer???
Indubbiamente susciterà delle emozioni ma secondo me( è comunque e solo una mia opinione) non arriverà mai a quelle di uno vissuto concretamente.comunque mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi.



IO NN DICO CHE VEDERE UNO SPETTACOLO DAL VIVO E' EMOZIONANTE COME VEDERLO IN RETE!!!CMQ NN SI PUO' ESCLUDERE CHE SUSCITI EMOZIONI!!IO RISPETTO LA TUA OPINIONE CI MANCHEREBBE.CMQ A MIO PARERE TUTTO STA IN TE VIVI LE DIVERSE ESPERIENZE CON LE STESSE EMOZIONI!!!OVVERO PROVA A VEDERE IL CIBER TEATRO CON L' EMOZIONE CHE FA PARTE DEL TUO INCONSCIO;QUELL'EMOZIONE SUSCITATA DA UNO SPETTACOLO DAL VIVO........ E' UN CONSIGLIO!!OK??A PRESTO


Io non ho detto che non suscita emozioni!!!!! forse mi sono fatta capire male..... credo solo che non siano allo stesso livello dell'esperienza dal vivo...
Certamente daranno emozioni diverse a seconda delle persone..o no???
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Lucia83
Member
***


Avatar


Risposte: 47
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Noha di Galatina
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 16:21


Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
Quota:
Originariamente scritto da Lucia83
Quota:
Originariamente scritto da vale greco
Ho trovato molto interessante la presentazione del nuovo libro di Carlo, ma soprattutto mi ha incuriosita la domanda:"SI E' DISPOSTI A NON ASSOCIARE L'IDEA DI TECNOLOGIA SOLO ALLE MACCHINE MA A PENSARLA COME UN'ESTENSIONE DEL CORPO E DELLA MENTE ? "Voi che ne pensate?...


secondo mè la tecnologia è un ESTENSIONE DEL CORPO E DELLA MENTE; però credo che non tutti siano daccordo su questa espressione e mi riferisco a tutti coloro che vedono nella tecnologia un'ostacolo o meglio qualcosa che fa paura........ Infatti questa è la domanda che molti si pongono: A che punto arriveremo con l'utilizzo di queste nuove tecnologie?
questa è una paura che Noi dovremmo far passare, o almeno credo.Che ne dite???



SECONDO ME NON E' UNA PAURA DA FAR PASSARE MA UNA REALTA' DA VIVERE!!LA TECNOLOGIA E QUALCOSA DI IMPERCETTIBILE CHE FA PAURA A CHI E RADICATO ALLE TRADIZIONI E NON ACCETTA IL CAMBIAMENTO!!NON SEI D' ACCORDO??POI IL PUNTO D' ARRIVO LO POTREMO DECIDERE SOLO "NOI"......E RICORDA CHE LA TECNOL ,PUO' ESSERE UN' ARMA A DOPPIO TAGLIO SE NON E' USATA CON INTELLIGENZA O SE IMPIEGATA A SCOPO DI LUCRO!!


NON E' DETTO CHE CREDERE NELLE TRADIZIONI ED ESSERE LEGATO AD ESSE NON PERMETTE DI UTILIZZARE LE TECNOLOGIE!
TUTTO DIPENDE DALLA VOLONTA' CHE OGNUNO HA PER SUPERARE QUESTA SPECIE DI "OSTACOLO".
PER QUANTO RIGUARDA IL "DOPPIO TAGLIO" SONO DACCORDISSIMO CON TE..
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Lucia83
Member
***


Avatar


Risposte: 47
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Noha di Galatina
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 16:44


Caro Prof. potrei per favore avere il titolo del suo ultimo libro?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Duilio
Member
***


Avatar


Risposte: 99
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 16:55
Performing Media


Quota:
Originariamente scritto da Lucia83
Caro Prof. potrei per favore avere il titolo del suo ultimo libro?

in questo forum alla pagina 7 è scritto, cmq il titolo è "Performing Media"......ti linko nuovamente ciò che è scritto alla pag 7:
http://www.novecentolibri.it/shop/customer/home.php
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Duilio
Member
***


Avatar


Risposte: 99
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 17:03
Forum ordinato


Per una questione di ordine del forum sarebbe bello se i messaggi con QUOTE a cui poi non si è più risposto venissero cancellati.......in 3 giorni le pagine sono aumentate da 7 a 9! Basta cliccare su edit (al messaggio che si vuole cancellare) e poi spuntare "elimina questo messaggio!". Gracias :-)
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Alexx
Member
***


Avatar


Risposte: 25
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 17:52


Quota:
Originariamente scritto da Duilio
Per una questione di ordine del forum sarebbe bello se i messaggi con QUOTE a cui poi non si è più risposto venissero cancellati.......in 3 giorni le pagine sono aumentate da 7 a 9! Basta cliccare su edit (al messaggio che si vuole cancellare) e poi spuntare "elimina questo messaggio!". Gracias :-)


Concordo!! Ho avuto serie difficoltà nel ricostruire le vostre discussioni.In merito a Ronconi credo che non ci sia nulla di cui rimanere sconvolti. Lui ha la sua concezione di teatro e sopratutto utilizza gli spettacoli per scopi a lui più congegnali. Se teniamo conto che il teatro nasce da un'esigenza/necessità non bisogna stupirsi se si manifesta nelle forme più differenti. Credo sia interessante chiedersi quale sia la matrice, il desiderio che spinge i registi a intraprendere la realizzazioni delle proprie opere.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Duilio
Member
***


Avatar


Risposte: 99
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 18:01


Quota:
Originariamente scritto da Alexx
Quota:
Originariamente scritto da Duilio
Per una questione di ordine del forum sarebbe bello se i messaggi con QUOTE a cui poi non si è più risposto venissero cancellati.......in 3 giorni le pagine sono aumentate da 7 a 9! Basta cliccare su edit (al messaggio che si vuole cancellare) e poi spuntare "elimina questo messaggio!". Gracias :-)


Concordo!! Ho avuto serie difficoltà nel ricostruire le vostre discussioni.In merito a Ronconi credo che non ci sia nulla di cui rimanere sconvolti. Lui ha la sua concezione di teatro e sopratutto utilizza gli spettacoli per scopi a lui più congegnali. Se teniamo conto che il teatro nasce da un'esigenza/necessità non bisogna stupirsi se si manifesta nelle forme più differenti. Credo sia interessante chiedersi quale sia la matrice, il desiderio che spinge i registi a intraprendere la realizzazioni delle proprie opere.

Ronconi alla domanda :"Qual è stata l'esigenza che l'ha portata alla realizzazione di Predica ai pesci?" rispose che le sue opere nascono sempre dalle ceneri di quelle precedenti; quella subito prima di "Predica ai pesci" era molto forte, violenta, per cui volevano realizzare un'opera più spensierata!!!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Duilio
Member
***


Avatar


Risposte: 99
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 18:26


Quota:
Originariamente scritto da pai
Duilio hai ragione !!
Spesso quando premo quote e rispondo la risposta non esce e si crea CAOS!
Ho provato a seguire le tue istruzioni ma mi servono ulteriri informazioni perche' questa volta il tentativo e' fallito!
AIUTO!!!

allora.........devi andare sui messaggi (tuoi) in cui la risposta non è uscita, clicca su EDIT e ti dà un'altra schermata (come quella su cui scrivi) sotto ci sono 4 quadratini, tra cui uno (si nota perchè la scritta è in grassetto) con scritto "elimina questo messaggio!", spuntalo e poi dai l'invio!!!Se hai altri problemi fammelo sapere, magari scrivimi sull'e-mail senza imbrattare inutilmente il forum.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Alexx
Member
***


Avatar


Risposte: 25
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 19:07


Quota:
Originariamente scritto da Duilio
Quota:
Originariamente scritto da Alexx
Quota:
Originariamente scritto da Duilio

Ronconi alla domanda :"Qual è stata l'esigenza che l'ha portata alla realizzazione di Predica ai pesci?" rispose che le sue opere nascono sempre dalle ceneri di quelle precedenti; quella subito prima di "Predica ai pesci" era molto forte, violenta, per cui volevano realizzare un'opera più spensierata!!!



si è vero , ma non credo che si possa intraprendere la creazione di un'opera teatrale senza una forte motivazione. Comunque Ho avuto l'impressione che non fosse molto entusiasta del proprio lavoro.... lui ha evidenziato il problema dell'integrazione dei vari linguaggi utilizzati durante la rappresentazione.... ma mi è sembrato più propenso a parlare delle opere precedenti...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Alexx
Member
***


Avatar


Risposte: 25
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 23-4-2004 at 19:28


Sto ricercando materiale su Michele Sambin.
Ho trovato diversi siti interessanti, ma non sono riuscito ad ascoltare le tracce registrate da Radio Paz, c'è qualcuno che c'è riuscito e può aiutarmi?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Duilio
Member
***


Avatar


Risposte: 99
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-4-2004 at 08:39


Quota:
Originariamente scritto da Alexx
Quota:
Originariamente scritto da Duilio
Quota:
Originariamente scritto da Alexx
Quota:
Originariamente scritto da Duilio

Ronconi alla domanda :"Qual è stata l'esigenza che l'ha portata alla realizzazione di Predica ai pesci?" rispose che le sue opere nascono sempre dalle ceneri di quelle precedenti; quella subito prima di "Predica ai pesci" era molto forte, violenta, per cui volevano realizzare un'opera più spensierata!!!



si è vero , ma non credo che si possa intraprendere la creazione di un'opera teatrale senza una forte motivazione.

>> Concordo pienamente...se non ci sono forti motivazioni come si può costruire un'opera teatrale??? Forse anche questa è stata una provocazione !?!

Comunque Ho avuto l'impressione che non fosse molto entusiasta del proprio lavoro.... lui ha evidenziato il problema dell'integrazione dei vari linguaggi utilizzati durante la rappresentazione.... ma mi è sembrato più propenso a parlare delle opere precedenti...




>> Vero, anche io ho avuto la tua stessa impressione...sembrava quasi di voler sviare il discorso e di volerlo portare su altre opere precedenti! Su ciò che riguarda l'integrazione tra i linguaggi l'ha detto chiaramente anche lui che è come una torta in cui i vari ingredienti non legano bene tra di loro!!!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-4-2004 at 08:39
appena torno


lunedì rientro nel forum

sono in viaggio

avete visto il mio progetto a cagliari?
http://www.chat3d.it ?

c'è qualcosa che riguarda il tetaro possibile del futuro possibile...
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-4-2004 at 08:40
appena torno


lunedì rientro nel forum

sono in viaggio

avete visto il mio progetto a cagliari?
http://www.chat3d.it ?

c'è qualcosa che riguarda il tetaro possibile del futuro possibile...
View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
Duilio
Member
***


Avatar


Risposte: 99
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-4-2004 at 09:09
Chat 3d


Quota:
Originariamente scritto da carlo
lunedì rientro nel forum

sono in viaggio

avete visto il mio progetto a cagliari?
http://www.chat3d.it ?

c'è qualcosa che riguarda il tetaro possibile del futuro possibile...

Ho appena dato un'occhiata e credo proprio che sarebbe stata una bella esperienza.....ho visto le foto che ci sono nel sito, ma quelli sono esempi di scenari di chat 3d? Se è così è impressionante (o fighissima!) come idea.
Sull'home page del sito che ci hai linkato c'è una frase : "La novità rappresentata da queste nuove forme di comunicazione se da un lato ha rappresentato un evento ritenuto positivo per le indubbie occasioni di aumento delle possibilità di accesso alle informazioni, dall’altro è oggetto di perplessità legate al rischio, quasi paradossale, di isolamento che può creare sostituendosi ai rapporti in live."...proprio ieri a lezione di Sociologia della Comunicazione il prof. parlava di questo rischio ma allo stesso tempo lo negava in quanto, diceva, le chat non fanno altro che riprodurre il nostro naturale modo di rapportarci con le altre persone. Diceva, inoltre, che le chat possono essere come il carnevale: possiamo mascherarci di un'altra identità, ma la nostra vera identità è sempre un pò visibile!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Lucia83
Member
***


Avatar


Risposte: 47
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Noha di Galatina
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 24-4-2004 at 10:26


Quota:
Originariamente scritto da carlo
lunedì rientro nel forum

sono in viaggio

avete visto il mio progetto a cagliari?
http://www.chat3d.it ?

c'è qualcosa che riguarda il tetaro possibile del futuro possibile...



Ho appena dato uno sguardo al progetto.complimenti è davvero molto interessante! si potrebbe proporre una cosa del ghenere anche qui!!!!!
Mi è rimasta impressa una frase dell'intervista che compare in prima pagina:
Il punto sostanziale è come dare forma all’informazione: come creare contesti adeguati perché la comunicazione non sia solo un parlare o un cliccare a vanvera.

Penso che MOLTI utilizzano le multimedialità in questo modo.vero??
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
 Pagine:  1  ..  7    9    11  ..  38

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2010 The XMB Group
[queries: 17] [PHP: 50.8% - SQL: 49.2%]