visual_blog

dal medioevo al secolo breve

fosdinovo č in questo fine di settimana una macchina del tempo: ci si ritrova in un medioevo rivelato da una voglia di far festa che in fondo corrisponde ad un desiderio popolare.
E' reale: i visi di alcuni di quei ragazzi con i capelli lunghi da cavalieri erranti o rasati da monaci guerrieri sono credibili.
Ci credono.
Sono convincenti per questo.

Da martedi tornerą ad essere una macchina del tempo: si evocherą quel passaggio cruciale del novecento (detto il secolo breve) che č stato il secondo conflitto mondiale.
In particolare sarą la Resistenza il valore storico su cui ruoterą la nostra operazione.
Un teatro della memoria dove si ricostruiscono emozioni. Dove si fa finta, certo. Ma per davvero.
carlo


. _________[03-07 19:39]
ancora nessun commento