il FORUM di TEATRON.org
Non sei collegato [Login ]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
 Pagine:  1  ..  13    15    17  ..  38
Autore: Oggetto: 2004! Ipermedia e Teatro_ Uni.LECCE_STAMMS_II anno
CarlaB.
Member
***




Risposte: 11
Registrato il: 11-2-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 09:19


Quota:
Originariamente scritto da VaLe.M
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
Sono d' accordo con Vale.Uno dei pezzi più sconvolgenti in positivo è questo : "Un corpo pieno d'impronte:agli inizi era solo il polpastrello. Poi arrivarono gli occhi , la mano , il volto e la voce.Ora si pensa anche al battito cardiaco, all'odore naturale e perfino al bacio."
La conoscenza dell' uomo diviene sempre più totale. Le nuove tecnologie scientifiche portano alla luce sfumature umane che ci differenziano, ma che difficilmente si notano ad occhio nudo!A volte questo può sconvolgere.secondo me si è giunti a limiti estremi quasi sovrannaturali!conosc minuziosamente tutte le componenti umane ha portato anche alla clonazione.Quanto è utile tutto questo?Dove porterà tutto questo?


La scienza è giunta a livelli veramente straordinari come dicevi tu,con la clonazione umana!!però questo nn lo ritengo positivo in quanto si giungerà in futuro a qualcosa di anormale ed impensabile!!siete d' accordo??

ok quello che dici é giusto, anch'io lo penso!!!
ritengo però che la scienza in un certo senso, con la conoscenza minuziosa dell'uomo, può essere d'aiuto alla soluzione di vari problemi.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
antog
Member
***




Risposte: 35
Registrato il: 23-4-2004
Provenienza: seclì
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 13:40


Quota:
Originariamente scritto da VaLe.M

CREDO CHE IL FORUM SIA UN BEL PUNTO DI INCONTRO-SCONTRO DI OPINIONI E "SGUARDI SUL MONDO" DIFFERENTI!!INFATTI L' INIZIATIVA DEL FORUM HA ENTUSIASMATO MOLTI!!IL RISCHIO DI CREARE IL CENACOLO ESCLUSIVO SI PUO EVITARE USANDO IL FORUM X OPINIONI SUI DIBATTITI E NN COME CHATT!CMQ ATTRAVERSO QUESTO MEZZO TECNOLOGICO STIAMO RIUSCENDO A CONOSCERCI UN PO' TUTTI NN TROVATE??ANCHE IL CONFRONTO E' UN MODO X CONOSCERE IL CARATTERE DELL' ALTRO!E QUESTO DURANTE LE LEZIONI NN AVVIENE!!VERO??


Hai ragione lele il forum e' ormai un ottimo punto d' incontro per il secondo anno!!un modo per confrontarci al di fuori delle quattro mura universitarie!!


e vero anche io ho notato che questo forum e diventato un punto d'incontro per noi studenti dello stamms, tramite il quale ci conosciamo meglio e discutiamo su argomenti molto interessanti.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
antog
Member
***




Risposte: 35
Registrato il: 23-4-2004
Provenienza: seclì
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 13:45


Quota:
Originariamente scritto da VaLe.M
Ho visto i link che ha mandato Duilio sulla Valdoca!!Sono interessanti.....consiglio a tutti di visitarli!


grazie vale m per averci avvisati sui link che duilio ha mandato sulla valdoca .purtroppo non ho potuto vedere lo spettacolo ,ma i link mi sono stati di grosso aiuto . grazie duilio
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
antog
Member
***




Risposte: 35
Registrato il: 23-4-2004
Provenienza: seclì
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 13:55


Quota:
Originariamente scritto da VaLe.M
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
Sono d' accordo con Vale.Uno dei pezzi più sconvolgenti in positivo è questo : "Un corpo pieno d'impronte:agli inizi era solo il polpastrello. Poi arrivarono gli occhi , la mano , il volto e la voce.Ora si pensa anche al battito cardiaco, all'odore naturale e perfino al bacio."
La conoscenza dell' uomo diviene sempre più totale. Le nuove tecnologie scientifiche portano alla luce sfumature umane che ci differenziano, ma che difficilmente si notano ad occhio nudo!A volte questo può sconvolgere.secondo me si è giunti a limiti estremi quasi sovrannaturali!conosc minuziosamente tutte le componenti umane ha portato anche alla clonazione.Quanto è utile tutto questo?Dove porterà tutto questo?


La scienza è giunta a livelli veramente straordinari come dicevi tu,con la clonazione umana!!però questo nn lo ritengo positivo in quanto si giungerà in futuro a qualcosa di anormale ed impensabile!!siete d' accordo??


io sono daccordo su tutto ciò che ci "impone" la tecnologia, ma dico no alla CLONAZIONE.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
antog
Member
***




Risposte: 35
Registrato il: 23-4-2004
Provenienza: seclì
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 14:04


L'Italia è oggi all'avanguardia nell'uso legale della firma digitale in quanto è stato il primo Paese ad avere attribuito piena validità giuridica ai documenti elettronici attraverso la progressiva definizione di un quadro normativo di riferimento per le Amministrazioni. L'obiettivo del rilascio e utilizzo di un milione di firme digitali entro il 2003 (obiettivo definito nel corso del CMSI del 13 febbraio 2002) é stato ormai ampiamente raggiunto e a marzo 2004, infatti, sono state 1.250.000 le firme digitali complessivamente emesse da parte degli attuali Enti certificatori.
che ne pensate su ciò????
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

wink.gif Inviato il 6-5-2004 at 14:34



2. L'altro punto s'intitola "Le novità per la banca". Scrivo l'introduzione come spunto per confronti :
"New York, una via nel cuore di Manhattan. Un distinto signore si avvicina allo sportello automatico per ritirare cinquecento dollari. Si chiude alle spalle la porta ed inserisce la carta nel lettore. Una videocamera posta di fronte lo scruta negli occhi alla ricerca dell'iride. Passano alcuni secondi. Il computer paragona l'impronta rilevata all'istante con l'immagine registrata e criptata sulla tessera. OK SEI TU!. L'uomo preleva il contante."

a questo punto mi viene in mente il film "minority report"quello è un futuro possibile!
mi riferisco ai laser che leggono l'iride all'entrata della metro per il biglietto, all'entrata di negozi che riconoscendoti automaticamente ti consigliano sugli acquisti memorizando ciò che hai preso l'ultima volta, per non parlare dei cartelloni pubblicitari che ti salutano per strada chiamandoti per nome!!!
nuove città possibili ampliate all'inverosimile....il non luogo...
questo è solo l'inizio!

SONO D' ACCORDO!!QUESTO E SOLO L' INIZIO E RILEGGENDO LO SPUNTO DI VALE NN MI RESTA CHE PENSARE SE ORMAI VIVIAMO NEL REALE O NEL VIRTUALE!!SEMBRA ORMAI DI VIVERE IN UN FILM....L' IMPENSABILE STA DIVENTANDO REALTA'.PER CAPIRNE DI PIU' MI SONO DOCUMENTATO SULLA BIOMETRIA E HO PENSATO DI MANDARE SUL FORUM DELLE PARTI PRESE DA INTERNET! Impronte digitali nelle discoteche olandesi: le tecnologie biometriche stanno letteralmente dilagando, espandendosi ben oltre i tradizionali campi applicativi, quelli militari, e diventando pilastri per lo sviluppo di piattaforme di sicurezza per il settore civile. Per ragionare sull'impatto di questi sistemi di identificazione, autenticazione e autorizzazione e su ciò che ne può conseguire Punto Informatico ha intervistato il dott. Gerardo Costabile: "In Italia i sistemi di identificazione mediante la biometria non mi sembra siano particolarmente diffusi anche se credo che, nostro malgrado, il loro uso sia una strada da percorrere inevitabilmente.
La semplicità d'uso, talvolta una maggiore velocità di autenticazione-identificazione e un apparente senso di sicurezza sostituiranno nel tempo tutte le password che utilizziamo ora, scritte irrimediabilmente ed erroneamente su mille foglietti di carta." La biometria e' una scienza che studia come classificare un essere vivente (nel nostro caso una persona) partendo dalle caratteristiche fisiche: le impronte digitali, l'iride, le caratteristiche somatiche varie ed eventuali. E' una disciplina con diverse applicazioni, soprattutto nel campo medicoSempre piu' spesso si legano telecamere e sistemi biometrici, o piu' in generale, l'esigenza di razionalizzare il controllo con soluzioni che investono la biometria. Si discute di carte di identita' europee contenenti elementi biometrici, e sistemi biometrici sono disponibili a prezzi contenuti per essere impiegati nei luoghi che necessitano di controlli sulle entrate/uscite (ad esempio sui posti di lavoro, in alternativa al classico badge magnetico, oppure nelle banche). Gli USA pretendono una "gabella biometrica" per poter varcare i loro confini. E questi sono solo alcuni esempi delle molteplici applicazioni. La biometria e' di per se' qualcosa di molto intrusivo, che apre la possibilita' a schedature di massa, peraltro ben lontane da ogni evetuale regolamentazione: in questo senso si sposa perfettamente con la videosorveglianza. Potrebbero costituirsi banche dati con le nostre impronte digitali, le immagini della nostra iride, o quant'altro in conseguenza di una semplice visita in banca o in seguito all'assunzione in un determinato luogo di lavoro.
ORA VORREI CONCLUDERE CON QUESTA PROVOCAZIONE LANCIATA IN UN SITO SULLA BIOMETRIA E CHE RITENGO POSSA CREARE UN DIBATTITO : La biometria, vista come frontiera del controllo, rischia di divenire una minaccia reale per la privacy e la liberta' degli individui.

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

thumbup.gif Inviato il 6-5-2004 at 14:41


SPERO CHE QUESTO MATERIALE SIA UTILE PER CREARE UNA NUOVA DISCUSSIONE!!CMQ MI E' STATO UTILE PER UNA CULTURA PERSONALE!!IO CI HO PROVATO ASPETTO VOSTRE RISPOSTE!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Lucia83
Member
***


Avatar


Risposte: 47
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Noha di Galatina
Utente offline

Modalità: Not Set

thumbup.gif Inviato il 6-5-2004 at 15:08


Quota:
Originariamente scritto da lelemor83


Mi ha colpito questa frase:
La biometria, vista come frontiera del controllo, rischia di divenire una minaccia reale per la privacy e la liberta' degli individui.
Ma secondo me è già un pericolo............basta pensare a quanto succede"abitualmente".
Ormai TUTTO E' ALLA PORTATA DI TUTTI.O sbaglio?
Molti invadono la privacy anche se le biometrie non sono ancora del tutto affermate.

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
vale greco
Member
***


Avatar


Risposte: 95
Registrato il: 31-1-2004
Provenienza: LECCE
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 16:21
DIAMO UN SVOLTA?..


Quota:
Originariamente scritto da lelemor83

2. L'altro punto s'intitola "Le novità per la banca". Scrivo l'introduzione come spunto per confronti :
"New York, una via nel cuore di Manhattan. Un distinto signore si avvicina allo sportello automatico per ritirare cinquecento dollari. Si chiude alle spalle la porta ed inserisce la carta nel lettore. Una videocamera posta di fronte lo scruta negli occhi alla ricerca dell'iride. Passano alcuni secondi. Il computer paragona l'impronta rilevata all'istante con l'immagine registrata e criptata sulla tessera. OK SEI TU!. L'uomo preleva il contante."

a questo punto mi viene in mente il film "minority report"quello è un futuro possibile!
mi riferisco ai laser che leggono l'iride all'entrata della metro per il biglietto, all'entrata di negozi che riconoscendoti automaticamente ti consigliano sugli acquisti memorizando ciò che hai preso l'ultima volta, per non parlare dei cartelloni pubblicitari che ti salutano per strada chiamandoti per nome!!!
nuove città possibili ampliate all'inverosimile....il non luogo...
questo è solo l'inizio!

SONO D' ACCORDO!!QUESTO E SOLO L' INIZIO E RILEGGENDO LO SPUNTO DI VALE NN MI RESTA CHE PENSARE SE ORMAI VIVIAMO NEL REALE O NEL VIRTUALE!!SEMBRA ORMAI DI VIVERE IN UN FILM....L' IMPENSABILE STA DIVENTANDO REALTA'.PER CAPIRNE DI PIU' MI SONO DOCUMENTATO SULLA BIOMETRIA E HO PENSATO DI MANDARE SUL FORUM DELLE PARTI PRESE DA INTERNET! Impronte digitali nelle discoteche olandesi: le tecnologie biometriche stanno letteralmente dilagando, espandendosi ben oltre i tradizionali campi applicativi, quelli militari, e diventando pilastri per lo sviluppo di piattaforme di sicurezza per il settore civile. Per ragionare sull'impatto di questi sistemi di identificazione, autenticazione e autorizzazione e su ciò che ne può conseguire Punto Informatico ha intervistato il dott. Gerardo Costabile: "In Italia i sistemi di identificazione mediante la biometria non mi sembra siano particolarmente diffusi anche se credo che, nostro malgrado, il loro uso sia una strada da percorrere inevitabilmente.
La semplicità d'uso, talvolta una maggiore velocità di autenticazione-identificazione e un apparente senso di sicurezza sostituiranno nel tempo tutte le password che utilizziamo ora, scritte irrimediabilmente ed erroneamente su mille foglietti di carta." La biometria e' una scienza che studia come classificare un essere vivente (nel nostro caso una persona) partendo dalle caratteristiche fisiche: le impronte digitali, l'iride, le caratteristiche somatiche varie ed eventuali. E' una disciplina con diverse applicazioni, soprattutto nel campo medicoSempre piu' spesso si legano telecamere e sistemi biometrici, o piu' in generale, l'esigenza di razionalizzare il controllo con soluzioni che investono la biometria. Si discute di carte di identita' europee contenenti elementi biometrici, e sistemi biometrici sono disponibili a prezzi contenuti per essere impiegati nei luoghi che necessitano di controlli sulle entrate/uscite (ad esempio sui posti di lavoro, in alternativa al classico badge magnetico, oppure nelle banche). Gli USA pretendono una "gabella biometrica" per poter varcare i loro confini. E questi sono solo alcuni esempi delle molteplici applicazioni. La biometria e' di per se' qualcosa di molto intrusivo, che apre la possibilita' a schedature di massa, peraltro ben lontane da ogni evetuale regolamentazione: in questo senso si sposa perfettamente con la videosorveglianza. Potrebbero costituirsi banche dati con le nostre impronte digitali, le immagini della nostra iride, o quant'altro in conseguenza di una semplice visita in banca o in seguito all'assunzione in un determinato luogo di lavoro.
ORA VORREI CONCLUDERE CON QUESTA PROVOCAZIONE LANCIATA IN UN SITO SULLA BIOMETRIA E CHE RITENGO POSSA CREARE UN DIBATTITO : La biometria, vista come frontiera del controllo, rischia di divenire una minaccia reale per la privacy e la liberta' degli individui.


E' bravo Lele! Anche tu hai visitato le " tecnologie biometriche" diT.Gaudio.Credo che quest' argomento sia stato trattato abbastanza ( dai un'occhiata alle pag. precedenti!!!) in questo forum. Diamo svolta, parliamo d'altro, non possiamo ripetere sempre le stesse cose!!! O NO?
Domani con il prezioso aiuto di mignon verrà inserito un articolo ,di cui ne avevo parlato precedentemente: "MICROCHIP E IRIDE, E' ALLARME PRIVACY". quest'articolo potrebbe essere usato come conclusione e riflessione ai nostri discorsi sulle nuove tecnologie .
Che ne pensi/ate? Si cambia dibattito?....




Vale Greco
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
antog
Member
***




Risposte: 35
Registrato il: 23-4-2004
Provenienza: seclì
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 16:36


qual è il ruolo delle nuove tecnologie nella teoria delle intelligenze multiple?



View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
VaLe.M
Member
***




Risposte: 21
Registrato il: 27-2-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 16:47


Quota:
Originariamente scritto da vale greco
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83

2. L'altro punto s'intitola "Le novità per la banca". Scrivo l'introduzione come spunto per confronti :
"New York, una via nel cuore di Manhattan. Un distinto signore si avvicina allo sportello automatico per ritirare cinquecento dollari. Si chiude alle spalle la porta ed inserisce la carta nel lettore. Una videocamera posta di fronte lo scruta negli occhi alla ricerca dell'iride. Passano alcuni secondi. Il computer paragona l'impronta rilevata all'istante con l'immagine registrata e criptata sulla tessera. OK SEI TU!. L'uomo preleva il contante."

a questo punto mi viene in mente il film "minority report"quello è un futuro possibile!
mi riferisco ai laser che leggono l'iride all'entrata della metro per il biglietto, all'entrata di negozi che riconoscendoti automaticamente ti consigliano sugli acquisti memorizando ciò che hai preso l'ultima volta, per non parlare dei cartelloni pubblicitari che ti salutano per strada chiamandoti per nome!!!
nuove città possibili ampliate all'inverosimile....il non luogo...
questo è solo l'inizio!

SONO D' ACCORDO!!QUESTO E SOLO L' INIZIO E RILEGGENDO LO SPUNTO DI VALE NN MI RESTA CHE PENSARE SE ORMAI VIVIAMO NEL REALE O NEL VIRTUALE!!SEMBRA ORMAI DI VIVERE IN UN FILM....L' IMPENSABILE STA DIVENTANDO REALTA'.PER CAPIRNE DI PIU' MI SONO DOCUMENTATO SULLA BIOMETRIA E HO PENSATO DI MANDARE SUL FORUM DELLE PARTI PRESE DA INTERNET! Impronte digitali nelle discoteche olandesi: le tecnologie biometriche stanno letteralmente dilagando, espandendosi ben oltre i tradizionali campi applicativi, quelli militari, e diventando pilastri per lo sviluppo di piattaforme di sicurezza per il settore civile. Per ragionare sull'impatto di questi sistemi di identificazione, autenticazione e autorizzazione e su ciò che ne può conseguire Punto Informatico ha intervistato il dott. Gerardo Costabile: "In Italia i sistemi di identificazione mediante la biometria non mi sembra siano particolarmente diffusi anche se credo che, nostro malgrado, il loro uso sia una strada da percorrere inevitabilmente.
La semplicità d'uso, talvolta una maggiore velocità di autenticazione-identificazione e un apparente senso di sicurezza sostituiranno nel tempo tutte le password che utilizziamo ora, scritte irrimediabilmente ed erroneamente su mille foglietti di carta." La biometria e' una scienza che studia come classificare un essere vivente (nel nostro caso una persona) partendo dalle caratteristiche fisiche: le impronte digitali, l'iride, le caratteristiche somatiche varie ed eventuali. E' una disciplina con diverse applicazioni, soprattutto nel campo medicoSempre piu' spesso si legano telecamere e sistemi biometrici, o piu' in generale, l'esigenza di razionalizzare il controllo con soluzioni che investono la biometria. Si discute di carte di identita' europee contenenti elementi biometrici, e sistemi biometrici sono disponibili a prezzi contenuti per essere impiegati nei luoghi che necessitano di controlli sulle entrate/uscite (ad esempio sui posti di lavoro, in alternativa al classico badge magnetico, oppure nelle banche). Gli USA pretendono una "gabella biometrica" per poter varcare i loro confini. E questi sono solo alcuni esempi delle molteplici applicazioni. La biometria e' di per se' qualcosa di molto intrusivo, che apre la possibilita' a schedature di massa, peraltro ben lontane da ogni evetuale regolamentazione: in questo senso si sposa perfettamente con la videosorveglianza. Potrebbero costituirsi banche dati con le nostre impronte digitali, le immagini della nostra iride, o quant'altro in conseguenza di una semplice visita in banca o in seguito all'assunzione in un determinato luogo di lavoro.
ORA VORREI CONCLUDERE CON QUESTA PROVOCAZIONE LANCIATA IN UN SITO SULLA BIOMETRIA E CHE RITENGO POSSA CREARE UN DIBATTITO : La biometria, vista come frontiera del controllo, rischia di divenire una minaccia reale per la privacy e la liberta' degli individui.


E' bravo Lele! Anche tu hai visitato le " tecnologie biometriche" diT.Gaudio.Credo che quest' argomento sia stato trattato abbastanza ( dai un'occhiata alle pag. precedenti!!!) in questo forum. Diamo svolta, parliamo d'altro, non possiamo ripetere sempre le stesse cose!!! O NO?
Domani con il prezioso aiuto di mignon verrà inserito un articolo ,di cui ne avevo parlato precedentemente: "MICROCHIP E IRIDE, E' ALLARME PRIVACY". quest'articolo potrebbe essere usato come conclusione e riflessione ai nostri discorsi sulle nuove tecnologie .
Che ne pensi/ate? Si cambia dibattito?....


è giusto cambiare argomento per variare un po e conoscere sempre più cose nuove....ma penso ke sia giusto anke che ognuno dica la propria su qualsiasi argomento vecchio o nuovo ke sia!!!!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
vale greco
Member
***


Avatar


Risposte: 95
Registrato il: 31-1-2004
Provenienza: LECCE
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 17:01


Quota:
Originariamente scritto da VaLe.M
Quota:
Originariamente scritto da vale greco
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83

2. L'altro punto s'intitola "Le novità per la banca". Scrivo l'introduzione come spunto per confronti :
"New York, una via nel cuore di Manhattan. Un distinto signore si avvicina allo sportello automatico per ritirare cinquecento dollari. Si chiude alle spalle la porta ed inserisce la carta nel lettore. Una videocamera posta di fronte lo scruta negli occhi alla ricerca dell'iride. Passano alcuni secondi. Il computer paragona l'impronta rilevata all'istante con l'immagine registrata e criptata sulla tessera. OK SEI TU!. L'uomo preleva il contante."

a questo punto mi viene in mente il film "minority report"quello è un futuro possibile!
mi riferisco ai laser che leggono l'iride all'entrata della metro per il biglietto, all'entrata di negozi che riconoscendoti automaticamente ti consigliano sugli acquisti memorizando ciò che hai preso l'ultima volta, per non parlare dei cartelloni pubblicitari che ti salutano per strada chiamandoti per nome!!!
nuove città possibili ampliate all'inverosimile....il non luogo...
questo è solo l'inizio!

SONO D' ACCORDO!!QUESTO E SOLO L' INIZIO E RILEGGENDO LO SPUNTO DI VALE NN MI RESTA CHE PENSARE SE ORMAI VIVIAMO NEL REALE O NEL VIRTUALE!!SEMBRA ORMAI DI VIVERE IN UN FILM....L' IMPENSABILE STA DIVENTANDO REALTA'.PER CAPIRNE DI PIU' MI SONO DOCUMENTATO SULLA BIOMETRIA E HO PENSATO DI MANDARE SUL FORUM DELLE PARTI PRESE DA INTERNET! Impronte digitali nelle discoteche olandesi: le tecnologie biometriche stanno letteralmente dilagando, espandendosi ben oltre i tradizionali campi applicativi, quelli militari, e diventando pilastri per lo sviluppo di piattaforme di sicurezza per il settore civile. Per ragionare sull'impatto di questi sistemi di identificazione, autenticazione e autorizzazione e su ciò che ne può conseguire Punto Informatico ha intervistato il dott. Gerardo Costabile: "In Italia i sistemi di identificazione mediante la biometria non mi sembra siano particolarmente diffusi anche se credo che, nostro malgrado, il loro uso sia una strada da percorrere inevitabilmente.
La semplicità d'uso, talvolta una maggiore velocità di autenticazione-identificazione e un apparente senso di sicurezza sostituiranno nel tempo tutte le password che utilizziamo ora, scritte irrimediabilmente ed erroneamente su mille foglietti di carta." La biometria e' una scienza che studia come classificare un essere vivente (nel nostro caso una persona) partendo dalle caratteristiche fisiche: le impronte digitali, l'iride, le caratteristiche somatiche varie ed eventuali. E' una disciplina con diverse applicazioni, soprattutto nel campo medicoSempre piu' spesso si legano telecamere e sistemi biometrici, o piu' in generale, l'esigenza di razionalizzare il controllo con soluzioni che investono la biometria. Si discute di carte di identita' europee contenenti elementi biometrici, e sistemi biometrici sono disponibili a prezzi contenuti per essere impiegati nei luoghi che necessitano di controlli sulle entrate/uscite (ad esempio sui posti di lavoro, in alternativa al classico badge magnetico, oppure nelle banche). Gli USA pretendono una "gabella biometrica" per poter varcare i loro confini. E questi sono solo alcuni esempi delle molteplici applicazioni. La biometria e' di per se' qualcosa di molto intrusivo, che apre la possibilita' a schedature di massa, peraltro ben lontane da ogni evetuale regolamentazione: in questo senso si sposa perfettamente con la videosorveglianza. Potrebbero costituirsi banche dati con le nostre impronte digitali, le immagini della nostra iride, o quant'altro in conseguenza di una semplice visita in banca o in seguito all'assunzione in un determinato luogo di lavoro.
ORA VORREI CONCLUDERE CON QUESTA PROVOCAZIONE LANCIATA IN UN SITO SULLA BIOMETRIA E CHE RITENGO POSSA CREARE UN DIBATTITO : La biometria, vista come frontiera del controllo, rischia di divenire una minaccia reale per la privacy e la liberta' degli individui.


E' bravo Lele! Anche tu hai visitato le " tecnologie biometriche" diT.Gaudio.Credo che quest' argomento sia stato trattato abbastanza ( dai un'occhiata alle pag. precedenti!!!) in questo forum. Diamo svolta, parliamo d'altro, non possiamo ripetere sempre le stesse cose!!! O NO?
Domani con il prezioso aiuto di mignon verrà inserito un articolo ,di cui ne avevo parlato precedentemente: "MICROCHIP E IRIDE, E' ALLARME PRIVACY". quest'articolo potrebbe essere usato come conclusione e riflessione ai nostri discorsi sulle nuove tecnologie .
Che ne pensi/ate? Si cambia dibattito?....


è giusto cambiare argomento per variare un po e conoscere sempre più cose nuove....ma penso ke sia giusto anke che ognuno dica la propria su qualsiasi argomento vecchio o nuovo ke sia!!!!

Giustissimo, ma dire la propria opinione non vuol dire scrivere le stesse e identiche cose! Ho letto attentamente le pag. precedenti e ho notato una certa ripetività sulle "tecn. biometriche ". Tutto qua. Se provi a dare uno sguardo , mi darai ragione, credimi!!




Vale Greco
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
VaLe.M
Member
***




Risposte: 21
Registrato il: 27-2-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 6-5-2004 at 17:09


Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
SPERO CHE QUESTO MATERIALE SIA UTILE PER CREARE UNA NUOVA DISCUSSIONE!!CMQ MI E' STATO UTILE PER UNA CULTURA PERSONALE!!IO CI HO PROVATO ASPETTO VOSTRE RISPOSTE!


grazie lele per aver inserito l'articolo perchè l'ho trovato molto interessante ed ho potuto chiarire alcuni dubbi.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Lucia83
Member
***


Avatar


Risposte: 47
Registrato il: 23-1-2004
Provenienza: Noha di Galatina
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 7-5-2004 at 07:36


Quota:
Originariamente scritto da vale greco
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83

E' bravo Lele! Anche tu hai visitato le " tecnologie biometriche" diT.Gaudio.Credo che quest' argomento sia stato trattato abbastanza ( dai un'occhiata alle pag. precedenti!!!) in questo forum. Diamo svolta, parliamo d'altro, non possiamo ripetere sempre le stesse cose!!! O NO?
Domani con il prezioso aiuto di mignon verrà inserito un articolo ,di cui ne avevo parlato precedentemente: "MICROCHIP E IRIDE, E' ALLARME PRIVACY". quest'articolo potrebbe essere usato come conclusione e riflessione ai nostri discorsi sulle nuove tecnologie .
Che ne pensi/ate? Si cambia dibattito?....


si cambiamo argomento anche perchè stiamo dicendo le stesse cose con parole diverse.....
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
vale greco
Member
***


Avatar


Risposte: 95
Registrato il: 31-1-2004
Provenienza: LECCE
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 7-5-2004 at 09:25
LA SCRITTURA MUTANTE


Quota:
Originariamente scritto da carlo
come una piazza
luogo d'aggregazione civile e di scambi
questo forum vola alto...
vola con le vostre ali
ali fatte di disponibilità e di desiderio di comunicare portando del senso
andando oltre il chiacchiericcio...

detto questo

non devo essere io il centro della piazza!

appena mi rivolgete domande e richieste precise arrivo

la piazza-forum è vostra

chi di voi non ha ricevuto la mia newsletter?
(tutti gli iscritti al forum hanno quella automatica che arriva da info@teatron.org)

x sapere cosa sto combinando seguite il mio blog
http://www.teatron.org/digi_blog/

domani c'è il Premio Scrittura Mutante!!!
dovreste vedere quante invenzioni...
il prossimo anno conto su di voi x partecipare con ipermedia fichissimi...


Ho seguito il suo consiglio Prof. ho visitato il BLOG e a proposito della "scrittura mutante" , l'ho trovata davvero un invenzione SUPER per scrivere e narrare nell'era delle tecnologie digitali. Ci si può interrogare su come dare una nuova forma alle scritture partecipative e ipermediali. Sarebbe interessante poter partecipare il prossimo anno!!
Ho letto l'introduzione del libro di Sefano Gulmanelli: POP WAR, "fichissima". comprerò il libro!!
"La guerra in Iraq era scoppiata da qulche giorno e gli Stati Uniti avevano iniziato le operazioni militari in quel paese . Jon non era d'accordo.... E per questo che aveva portato con se... , il suo laptop, una telec. , un paio di webcam e un'antenna. Gli sarebbero serviti per riprendere e trasmettere in tempo reale , sul suo sito le marce di protesta..... La sua certezza era che queste marce non avrebbero trovato il dovuto spazio nei teleg., che riteneva troppo influenzati dalla politica di Bush..."
Ci sono tante cose interessanti nel blog digital culture, nuovi argomenti per nuovi confronti.!!!




Vale Greco
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

thumbup.gif Inviato il 7-5-2004 at 11:27


CIAO VALE!!RITENGO CHE L' INFORMAZIONE NON SIA MAI TROPPA!!ERA SOLO UN MODO X CHIARIRE UN ARGOMENTO CHE PER UN PO' DI RAGAZZI NN ESPERTI DI SCIENZA E TUTTO CIO' CHE RIGUARDA IL PROGRESSO RISULTA NUOVO ED UN PO' COMPLESSO!!CMQ SIAMO QUI PER DISCUTERE!!PROPONETE NUOVI ARGOMENTI SIAMO PRONTI AL CONFRONTO E AL DIBATTITO!!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

biggrin.gif Inviato il 7-5-2004 at 11:30


Quota:
E' bravo Lele! Anche tu hai visitato le " tecnologie biometriche" diT.Gaudio.Credo che quest' argomento sia stato trattato abbastanza ( dai un'occhiata alle pag. precedenti!!!) in questo forum. Diamo svolta, parliamo d'altro, non possiamo ripetere sempre le stesse cose!!! O NO?
Domani con il prezioso aiuto di mignon verrà inserito un articolo ,di cui ne avevo parlato precedentemente: "MICROCHIP E IRIDE, E' ALLARME PRIVACY". quest'articolo potrebbe essere usato come conclusione e riflessione ai nostri discorsi sulle nuove tecnologie .
Che ne pensi/ate? Si cambia dibattito?....


è giusto cambiare argomento per variare un po e conoscere sempre più cose nuove....ma penso ke sia giusto anke che ognuno dica la propria su qualsiasi argomento vecchio o nuovo ke sia!!!!

BEN DETTO VALE M !!IL FORUM E' APERTO A TUTTI E NN SI E' OBBLIGATI A RISPONDERE SE NON SI E' INTERESSATI OGNIUNO DA' IL SUO SU ARGOMENTI VECCHI O NUOVI!!!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lelemor83
Member
***




Risposte: 45
Registrato il: 21-4-2004
Provenienza: Lecce
Utente offline

Modalità: Not Set

biggrin.gif Inviato il 7-5-2004 at 11:37


Quota:
"La guerra in Iraq era scoppiata da qulche giorno e gli Stati Uniti avevano iniziato le operazioni militari in quel paese . Jon non era d'accordo.... E per questo che aveva portato con se... , il suo laptop, una telec. , un paio di webcam e un'antenna. Gli sarebbero serviti per riprendere e trasmettere in tempo reale , sul suo sito le marce di protesta..... La sua certezza era che queste marce non avrebbero trovato il dovuto spazio nei teleg., che riteneva troppo influenzati dalla politica di Bush..."
Ci sono tante cose interessanti nel blog digital culture, nuovi argomenti per nuovi confronti.!!!



VEDRO' DI INFORMARMI E CONSULTARE IL BLOG DIGITAL CULTURE PER UNA NUOVA DISCUSSIONE!!APPENA SONO PRONTO VI DIRO' LA MIA E NE PARLIAMO OK??BUON PROSEGUIMENTO!!!CMQ PER IL FATTO DELLE VECCHIE DISCUSSIONI POI NE RIPARLIAMO DI PERSONA "CIVILMENTE TRANQUILLI" PER NON CREARE UNA SITUAZIONE DI CHATT SUL FORUM?SIETE D'ACCORDO??E COSI' CHE CI SI CONOSCE!!!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
vale greco
Member
***


Avatar


Risposte: 95
Registrato il: 31-1-2004
Provenienza: LECCE
Utente offline

Modalità: Not Set

mad.gif Inviato il 7-5-2004 at 15:18


John , così, grazie ai mezzi offerti dalla tecnologia, ha creato una sorta di mini stazione televisiva, capace di dare spazio a quelle che lui chiama "le gemme di vertà che si nascondono sotto le costrzioni sociali, politiche e financo religiose" . Una " tempesta perfetta"!!!!
Questi però sono fenomeni ,che appartengono ad una cerchia ristretta di gruppi sociali, ma si spera che, in tempi non lontani , possano diventare determinanti e più forti .
Mi auguro, che questi fenomeni potranno essere chiari e visibili a tutti, perchè oggi più che mai abbiamo bisogno di verità, chiarezza, si deve uscire fuori e gridare !!! Vogliamo verità e informazione vera, non manipolata. dalla politica o dalla religione !
C'è qualcuno che vuole URLARE ?




Vale Greco
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
ilia
Junior Member
**




Risposte: 8
Registrato il: 7-5-2004
Provenienza: taranto
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 7-5-2004 at 15:30


salve!finalmente dopo invani tentativi posso interragire!bhe........cominciamo.....
sono rimasta stupefatta di come la scienza della tecnologia possa oggi sovrastare il tradizionale teatro fondato esclusivamente sulla parola,questo linguaggio digitale che sviluppando una nuova dinamica di "fare teatro"lo ha del tutto soppiantato!ora mi domando:
più andremo avanti più saremo intrappolati nelle reti del cyberspace? sono molto pessimista riguardo l'era digitale,me ne sto accorgendo......!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
vale greco
Member
***


Avatar


Risposte: 95
Registrato il: 31-1-2004
Provenienza: LECCE
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 7-5-2004 at 15:38


Quota:
Quota:
Originariamente scritto da lelemor83
"La guerra in Iraq era scoppiata da qulche giorno e gli Stati Uniti avevano iniziato le operazioni militari in quel paese . Jon non era d'accordo.... E per questo che aveva portato con se... , il suo laptop, una telec. , un paio di webcam e un'antenna. Gli sarebbero serviti per riprendere e trasmettere in tempo reale , sul suo sito le marce di protesta..... La sua certezza era che queste marce non avrebbero trovato il dovuto spazio nei teleg., che riteneva troppo influenzati dalla politica di Bush..."
Ci sono tante cose interessanti nel blog digital culture, nuovi argomenti per nuovi confronti.!!!



VEDRO' DI INFORMARMI E CONSULTARE IL BLOG DIGITAL CULTURE PER UNA NUOVA DISCUSSIONE!!APPENA SONO PRONTO VI DIRO' LA MIA E NE PARLIAMO OK??BUON PROSEGUIMENTO!!!CMQ PER IL FATTO DELLE VECCHIE DISCUSSIONI POI NE RIPARLIAMO DI PERSONA "CIVILMENTE TRANQUILLI" PER NON CREARE UNA SITUAZIONE DI CHATT SUL FORUM?SIETE D'ACCORDO??E COSI' CHE CI SI CONOSCE!!!

Ho solo detto che c'erano argomenti ripetuti! Va be forse non riesco a farmi capire e mi dispiace di aver creato incomprensioni nel nostro così affiatato gruppo. Come voi ,io esprimo il mio parere , che può essere condiviso o, criticato, nulla di più. Non capisco questi atteggiamenti Riflettere sul lavoro che stiamo svolgendo e dare dei suggerimenti , non vuol dire limitare la libertà di nessuno. Spero di non essere fraintesa un'altra volta, non mi piacciono queste situazioni.
OK?? Tutto come prima???




Vale Greco
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
VaLe.M
Member
***




Risposte: 21
Registrato il: 27-2-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 7-5-2004 at 16:46


Quota:
Originariamente scritto da vale greco
Quota:
Originariamente scritto da carlo
come una piazza
luogo d'aggregazione civile e di scambi
questo forum vola alto...
vola con le vostre ali
ali fatte di disponibilità e di desiderio di comunicare portando del senso
andando oltre il chiacchiericcio...

detto questo

non devo essere io il centro della piazza!

appena mi rivolgete domande e richieste precise arrivo

la piazza-forum è vostra

chi di voi non ha ricevuto la mia newsletter?
(tutti gli iscritti al forum hanno quella automatica che arriva da info@teatron.org)

x sapere cosa sto combinando seguite il mio blog
http://www.teatron.org/digi_blog/

domani c'è il Premio Scrittura Mutante!!!
dovreste vedere quante invenzioni...
il prossimo anno conto su di voi x partecipare con ipermedia fichissimi...


Ho seguito il suo consiglio Prof. ho visitato il BLOG e a proposito della "scrittura mutante" , l'ho trovata davvero un invenzione SUPER per scrivere e narrare nell'era delle tecnologie digitali. Ci si può interrogare su come dare una nuova forma alle scritture partecipative e ipermediali. Sarebbe interessante poter partecipare il prossimo anno!!
Ho letto l'introduzione del libro di Sefano Gulmanelli: POP WAR, "fichissima". comprerò il libro!!
"La guerra in Iraq era scoppiata da qulche giorno e gli Stati Uniti avevano iniziato le operazioni militari in quel paese . Jon non era d'accordo.... E per questo che aveva portato con se... , il suo laptop, una telec. , un paio di webcam e un'antenna. Gli sarebbero serviti per riprendere e trasmettere in tempo reale , sul suo sito le marce di protesta..... La sua certezza era che queste marce non avrebbero trovato il dovuto spazio nei teleg., che riteneva troppo influenzati dalla politica di Bush..."
Ci sono tante cose interessanti nel blog digital culture, nuovi argomenti per nuovi confronti.!!!



ho dato uno sguardo al blog...per quanto riguarda la scrittura mutante devo dire che l'ho trovata molto interessante....un modo per poter dar vita a nuove invenzioni nell'era digitale!!!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
salvator
Member
***


Avatar


Risposte: 44
Registrato il: 15-2-2003
Provenienza: prov. LECCE
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 7-5-2004 at 19:31
MSG X ROCKER


Ciao Sergio,
ho ascoltato le prime note del cd
di Lou...
direi che i testi sono fondamentali!
Indubbiamente è un insolito cd
e già questo mi piace
poi se mettiamo anche il fatto
che i testi sono di E.A.Poe
(del quale ho letto qlcs e visto film tratti dai suoi racconti enigmatici e fantasiosi)
allora parliamo di qlcs di piu'!
cercherò qlcs su internet
e in caso ti contatto per avere i testi.
(Devo ancora cominciare a leggere quelli di B. Dylan).
A presto
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
paul frank
Member
***


Avatar


Risposte: 65
Registrato il: 7-3-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

biggrin.gif Inviato il 7-5-2004 at 20:13


Ciao tutti, questo è il mio nick .inizialmente l'avevo sostituito con AriD perche' non riuscivo piu' ad entrare nel forum ma con scarsi risultati quindi rieccomi con il mio vecchio nome"paul frank"Ho letto i vostri interventi , e trovo interessante l'argomento sulle tecnologie biometriche. In particolar modo sono rimasta affascinata sul riconoscimento automatico della voce dalla macchina.
I sistemi biometrici , basati sul riconoscimento vocale, includono delle caratteristiche:la frequenza, la struttura , la densità delle onde sonore.Naturalmente la voce è soggetta a continui cambiamenti a causa di alterazioni o presenza di rumori di fondo e perciò il tasso d'errore è elevato.
Credo che per questo, sia molto difficile applicare questa nuova tecnologia al sistema vocale.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
mignon
Member
***


Avatar


Risposte: 15
Registrato il: 20-1-2004
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 7-5-2004 at 23:00


Quota:
Originariamente scritto da carlo
Quota:
Originariamente scritto da vale greco
Prof. ho l'articolo:MICROCHIP E IRIDE , E' ALLARME-PRIVACY
il Garante: attenti,il corpo sarà sorvegliato con la tecnologia. L'uomo modificato lascerà le sue tracce d'identificazione...
Vorrei proporre quest' articolo nel forum, ma non ho i mezzi per farlo . Potrei copiarlo, o magari evidenziare i punti più importanti.C'è anche un intervento di Umberto Galimberti (il corpo ci rivela ) , che merita la nostra attenzione!!
Mi indichi come procedere, grazie.


2 cose:
scannerizzalo
fatti aiutare da qualcuno magari (ma attenta che non sia troppo grande se no sforma il forum!)

e magari batti alcuni passaggi

io e vale speriamo che si legga!
se ci sono problemi fatecelo sapere!

text-scan.jpg - 652kB
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
 Pagine:  1  ..  13    15    17  ..  38

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2010 The XMB Group
[queries: 17] [PHP: 25.9% - SQL: 74.1%]