il FORUM di TEATRON.org
Non sei collegato [Login ]
Vai alla fine

Versione per la stampa  
 Pagine:  1  2  3
Autore: Oggetto: seminario su Performing Media x Epidemie
bruna
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:25


Mi piacerebbe sviscerare il punto 5 perché la passione di fare teatro ha origine in un primo fare dello sguardo, il fare dello spettatore che completa lo spettacolo, così da rendere possibile il rito, con la chiusura del cerchio

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
bruna
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:26


eccomi spettatrice ieri sera...investita dall'onda d'urto dei primi 5 min...un piccolo puck impazzito, una donna-giraffa che sfoga in salti acrobatici l'impossibilità del dire..solo un urlo che perfora la barriera del suono a sottolineare l'animalità del dolore umano..poi un'altra donna piccola con la voce di mondi lontani che rimbombano dentro e scavano, corrodono..
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
AlessandroC.
Junior Member
**




Risposte: 5
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:28


(Lungi da me la volontà di apparire Orco polemico)....a proposito di verità (che nel mio pensiero è verità di azione, di gesto, di intenzione, non verità oggettiva) mi piacerebbe capire meglio se esiste una distinzione tra teatro e video-teatro, e, se possibile, tra teatro e idea virtuale di teatro.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
durante verduzzi
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:28


FARE PONTE
un piccolo club
ambiente caldo, musichetta di sottofondo
mi siedo: tutto perfetto!
che belle scarpe!Bellissime!
un salto...un urlo...tutto rotto!
sono dentro...l'urlo torna...
torna...
dove si esce?
non si può.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Balsamo/Arterio/Lelio
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:30


Vorrei poter approfondire la tematica: azione teatrale con i nuovi media.

Mi piacerebbe avere maggiori informazioni a riguardo di ogni tipo (cartaceo, video, dved ecc.)
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lo zio
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:32


vorrei approfondire il punto 5 : il laboratorio d'arte dello spettatore. perchè sono uno spett-attore .
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Balsamo/Arterio/Lelio
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:33


FARE PONTE

Voce del mostro
animali mobili e immobili
la giraffa vola
l'airone è vigile
il mostro lo strozza
candele cantano
suonano bottiglie
sedie camminano
Tiresia vede tutto e ride molto
Urla fanno ponte

Chista è à me casa!
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Hélène
Junior Member
**




Risposte: 2
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:37


Mi piacerebbe approfondire come il virtuale ha generato nuove poetiche teatrale....come alcune piste sonno state aperte grazia al virtuale...

Flash Valdoca:
La girafa testa giu, scartelata
i gridi
la cicogna
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
rosencranz
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:39


mi piacerebbe approfondire il video teatro

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
rosencranz
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:39


l'immagine che mi ha suscitato lo spettacolo forse è quella di uno specchio rotto in cui le immagini si spezzano non hanno contorni armoniosi....bellissima musica....un contesto malato...grida stridenti e gorgheggi spaventosi... clowns... forse un circo fatto di uomini feroci... una sola cosa mi ha disturbato sul momento la ripetitività...mentre lo guardavo mi chiedevo...vogliono che io provo questo, vero? stranamente la ripetizione ossessiva e dilatata dei gesti ha assunto una connotozione positiva... come fosse stata una scena senza inizio ne fine.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
emre b.
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:43
valdoca


frustate .. (..) frustate..
al vento appestato, ai morti decomposti delle guerre e alla giustizia violantata..

Grida che affossano, ma soprattutto frustate come unica e ultima reazione, nella cieca e mastodontica ondata di non sense stelle e striscie...

la cecità del recidivo Zio Sam, e tutta la violenza che si sfoga sulle note del pianoforte; di lì una scossa, un fremito, una frustata appunto, un risveglio per alcuni , un amara consapevolezza che fa sempre male per altri...
e poi cosa altro resta?
.... qui non se ne esce....

View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
salvatore agretti
Junior Member
**




Risposte: 4
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:44


mi è sembrato di vedere fantasmi evasi da una cella della mia memoria, cella dimenticata, abbandonata, cella di cui avevo perso le chiavi. Mi ha molto colpito ma lo schema ripetitivo mi ha un po' stancato
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
gianni
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:46
valdoca


Valdoca noiosa. Ripetitiva.
Ma i primi due minuti, appunto perchè non ancora entrati in loop, mi sono piaciuti molto.
tre figure antropomorfe: metà uomini e metà americani.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
Sarapo
Junior Member
**




Risposte: 2
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:48


Faccio fatica ad appassionarmi al virtuale.
Leggo e rileggo i punti e la risposta più sincera che posso dare è che mi interessa tutto e niente. Rischio di apparire qualunquista ma per me già parlare di realtà virtuale suona stonato. mi fa venir voglia di aprire mille parentesi... e mi chiedo se già un uso smodato della parola toglie forza e corpo all'azione la parola virtuale non rischia di togliere forza anche alla parola stessa?



Valdoca: bellissimo per me l'inizio, diciamo i primi dieci minuti, l'entrata.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
gianni
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:48
propriocettività


propriocettività
perchè l'ho avvertita questa energia degli esseri viventi, ma non so perchè-
a volte si a volte no
a volte nel bene a volte nel male.
da dove viene?
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
lo zio
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:49
"fare ponte"del teatro valdoca


si entra a sipario aperto in un piccolo teatrino con cuscini colorati sopra sgabelli di legno . la scenografia è per me evocativa : uno struzzo (credo ) al centro , una pianola con un microfono a sinistra, a destra una sedia con un microfono , dietro un trapezio e vicino un pianoforte con un microfono . 3 i personaggi : una donna ubriaca con voce profonda e spaventosa , un ray charls alto e magro in frac e cilindro e una sensuale e acrobatica majorette americana con una maschera di giraffa . lo sspetttacolo è fatto per la maggior parte di canzoni cantate e suonate dal ragazzo con cilindro intervallate da interventi della donna e le acrobazie della ragazza.tutto è in inglese...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
spina
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:49


Fare Ponte.
Interessanti i momenti di pausa fra una canzone e l'altra....quell'imbarazzo del silenzio e vuoto.
Brave le attrici.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
AlessandroC.
Junior Member
**




Risposte: 5
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:51
Valdoca - "Making bridge"


Ponte fra le atmosfere patinate di un night, le viscere di due donne apparentemente innocue e un blues-man reiterato.
Concerto o spettacolo teatrale?
Forse va un pò rodato....
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
palmira
Junior Member
**




Risposte: 4
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:52


l'acrobata rovesciata con la maschera di giraffa.una ragazza di bassa statura con il cranio di giraffa,sembrava esprimere un desiderio,una fatica,ma anche una leggerezza.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
spina
Junior Member
**




Risposte: 3
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:52


vorrei vedere altri filmati in cui vengono utilizzati tecnologie sul corpo in teatro.
conoscere altre esperienze di gruppi che le utilizzano in modo proprio e non.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
palmira
Junior Member
**




Risposte: 4
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:54


non so,l'idea di "imparare giocando"mi ha accompagnato sin da piccola.anzi,è una PRATICA più che un'idea.mi domando attraverso quali modalità si realizza l'interattività fra teatro e ipermedia.
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
laura_r.
Newbie
*




Risposte: 1
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:57


ciao a tutti! anche questo è teatro...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
palmira
Junior Member
**




Risposte: 4
Registrato il: 18-11-2003
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 10:59


Quota:
Originariamente scritto da lo zio
si entra a sipario aperto in un piccolo teatrino con cuscini colorati sopra sgabelli di legno . la scenografia è per me evocativa : uno struzzo (credo ) al centro , una pianola con un microfono a sinistra, a destra una sedia con un microfono , dietro un trapezio e vicino un pianoforte con un microfono intorno candelabri con candele accese. 3 i personaggi : una donna ubriaca con voce profonda e spaventosa , un ray charls alto e magro in frac e cilindro e una sensuale e acrobatica majorette americana con una maschera di giraffa . lo spetttacolo è fatto per la maggior parte di canzoni cantate e suonate dal ragazzo con cilindro intervallate da interventi della donna e le acrobazie della ragazza.tutto è in inglese...
View User's Profile Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 11:11
il libro


Quota:
Originariamente scritto da palmira
non so,l'idea di "imparare giocando"mi ha accompagnato sin da piccola.anzi,è una PRATICA più che un'idea.mi domando attraverso quali modalità si realizza l'interattività fra teatro e ipermedia.


eccp il link al libro che porta quel titolo
http://www.teatron.org/impararegiocando/

View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
carlo
Amministratore
********


Avatar


Risposte: 2024
Registrato il: 10-3-2002
Provenienza: roma
Utente offline

Modalità: Not Set

[*] Inviato il 18-11-2003 at 19:18
kathakali e telerobotica


Quota:
Originariamente scritto da salvatore agretti

grazie sal
x l'immagine che hai catturato dal web
è un'immagine emblematica di un attore kathakali che si costruisce addosso una maschera che va ben oltre il trucco
è un amplificazione somatica
ecco
a proposito di propriocettività.
la domanda che te ed altri m'avete rivolto a proposito di un tratto della mia ricognizione teorica sulle tecnologie del corpo...
si una danza,
un arte marziale
è tecnologia del corpo
è estensione... amplificazione del gesto

propriocezione è ciò che concerne l'interno del corpo
mentre percezione è ciò che va fuori

è una parola che ho scoperto
a Volterra alla prima sessione dell'ISTA nel 1980
proprio in un workshop di teatro kathakali
e poi ho ritrovato in un laboratorio di telerobotica alla scuola sup. s.anna di pisa
x poi ritrovarla nel lavoro di stelarc che v'ho mostrato

quando avete tempo

ricordatevi che la mediateca del s.biagio è
a vs disposizione!

date un'occhiata in questo forum attivato con i miei studenti dello IED di Torino
http://www.teatron.org/forum/viewthread.php?tid=194
ci sono dei link curiosi sulla propriocettività

un altro link utile è questo dove potete ritrovare le tracce del mio percorso
è un ipertesto realizzato da alcuni miei studenti 5 anni fa...
http://www.teatron.org/corpielettro/corpi_elettroniche.html

View User's Profile Visita la pagina dell utente Scorri tutte le risposte per utente
 Pagine:  1  2  3

  Vai all'inizio

Powered by XMB 1.9.11
XMB Forum Software © 2001-2010 The XMB Group
[queries: 17] [PHP: 52.1% - SQL: 47.9%]